Blog/

Disagio iniziale o incapacità appresa?

DISAGIO INIZIALE O INCAPACITÀ APPRESA?

L’EVITAMENTO È MICIDIALE

disagio a cena Disagio iniziale o incapacità appresa?

CRISI DI IDENTITÀ E AUTOSTIMA ALTA

Disagio iniziale o incapacità appresa?

Noi diventiamo abilissimi nelle cose che facciamo ogni giorno, ma siamo imbranati all’inizio di qualsiasi processo.

Tante persone, all’inizio di una nuova attività, non si sentono a proprio agio e se possono preferiscono dileguarsi. E col passare del tempo si sentono sempre più inadeguate. Purtroppo non sanno che la sensazione di disagio è soltanto iniziale ed è del tutto normale.

La situazione è questa: se facciamo una data cosa ogni giorno, diventiamo sempre più abili ed efficaci, anche se all’inizio eravamo negati. 

Pertanto, se ti senti impacciato(a) quando vai a una festa, ad una cena o a una gita con gli amici, quando viaggi e in tutte le occasioni in cui devi prendere la parola in pubblico, il motivo è uno solo e universalmente valido: sei a disagio perché l’hai fatto poche volte!

L’eccellenza non è uno stato ma un’abitudine”. (Aristotele)

ballerini Disagio iniziale o incapacità appresa?La stessa cosa si verifica quando ti accingi a fare un nuovo mestiere, per esempio la vendita porta a porta. Ed è così anche per imparare a suonare uno strumento, a nuotare, a guidare la macchina e a ballare: il primo impatto è quasi sempre deprimente. Lo sanno tutti.

Anche quando andiamo in palestra la prima settimana e quando prendiamo in mano un librone universitario, ci sentiamo a disagio; e persino quando ci innamoriamo.

(altro…)

Di |2020-01-03T10:13:52+01:00Novembre 3rd, 2018|crescita personale|4 Commenti

Pensieri ossessivi: da dove vengono?

pensieri ossessivi 300x276 Pensieri ossessivi: da dove vengono?

Pensieri ossessivi: da dove vengono? 

I pensieri ossessivi sono causati da bruschi cambiamenti difficili da comprendere e accettare.

Pensieri ossessivi: non capendo a cosa sono dovuti, hai dubbi tormentosi.

“Buongiorno Pasquale, cercando qua e là su internet mi sono imbattuto nel suo blog e mi è subito piaciuto. Da giorni sono ossessionato da alcuni pensieri che mi spaventano e mi fanno sentire depresso. In pratica ho litigato con un mio amico e da quando è successo ho cominciato a pensare che forse potrei essere omosessuale. Da li in avanti ho perso ogni tipo di energia, ho mal di testa, ansia, nausea e chi più ne ha più ne metta. Forse adesso la situazione è migliorata, ma continuo a pensare a quanto è successo e mi sento completamente bloccato. Non capisco le mie emozioni, in me sta nascendo il pensiero che forse potrei addirittura essere innamorato di lui. Ho 24 anni e finora ho solo avuto ragazze (sono attualmente fidanzato da più di due anni) e sinceramente sono molto confuso oltre che stressato, dato che non faccio altro che pensare, pensare e pensare da quando apro gli occhi fino a quando vado a dormire. Ho notato che l’unico modo per “non pensarci” è uscire, stare con i miei amici o con la mia ragazza anche se a volte funziona e a volte no.

 

Pensieri ossessivi: da dove vengono?

Le faccio presente che sono in cura già da alcuni anni per vari disturbi di ansia e depressione che non mi danno pace, purtroppo non sono riuscito ancora a trovare una vera e propria soluzione, ma ho imparato solo un po’ a conviverci. Il dubbio di essere omosessuale ce l’ho da qualche settimana e mi tormenta dalla mattina alla sera, ma non capisco il perché. Se il dubbio si attenua mi vengono sintomi fisici e viceversa.

Ora le spiego perché ho litigato col mio amico. C’è stato un poco di nervosismo tra noi nella settimana del mio onomastico. C’erano state alcune cose che mi avevano dato fastidio, mi aspettavo che mi cercasse per uscire e invece si è organizzato con un’altro senza dirmi nulla (e sul momento diciamo che ero quasi indifferente, ma poi mentre raccontava la sua giornata con quel ragazzo ho provato una specie di gelosia). È stata proprio questa gelosia a scatenare in me questi dubbi e queste paure. C’è da dire però che prima che provassi “gelosia”, questo mio amico era venuto sotto casa mia con l’intento quasi di picchiarmi, mi ha chiamato malato, mi ha detto che sono da rinchiudere, mi ha offeso in tutti i modi più subdoli possibili…

La cosa che più non riesco a capire è come mai ho proprio questa paura/dubbio. Lei cosa ne pensa”?  

(Mail progressive di un ragazzo di 24 anni)

(altro…)

Di |2020-01-03T19:23:17+01:00Settembre 1st, 2015|crescita personale|2 Commenti

Ricordi e pensieri negativi: come spazzarli via!

Rneuroni specchio Ricordi e pensieri negativi: come spazzarli via!ICORDI E PENSIERI NEGATIVI: COME SPAZZARLI VIA!

Ricordi e pensieri negativi cessano di tormentarti quando smetti di ritenerli un male.

L’ABORTO DELL’ABITUDINE 

Ricordi e pensieri negativi: ecco come spazzarli via!

Fino a quando giudichiamo i ricordi in maniera negativa, fino a che continuiamo ad avere paura che possa succedere qualcosa di brutto, finché non accettiamo ciò che ci è capitato, insomma fino a quando un ricordo o un pensiero qualunque non viene reinterpretato in chiave positiva o esperienziale, noi non guariamo dai ricordi e pensieri negativi (1).

IL CERVELLO NON DISTINGUE TRA REALTÀ E FINZIONE

Soltanto quando consideriamo positivi e utili per la nostra crescita anche gli eventi traumatici e i ricordi di ogni genere, si chiudono le ferite emotive ancora aperte nella nostra mente.

(altro…)

Di |2020-01-02T19:36:33+01:00Novembre 21st, 2012|crescita personale|62 Commenti

Perché l’essere umano è disorientato e tormentato?

cover1 le emozioni sono la reazione Perché lessere umano è disorientato e tormentato?

COLMATA LA LACUNA DELLA CRESCITA PERSONALE SULLE EMOZIONI

PERCHÉ L’ESSERE UMANO È DISORIENTATO E TORMENTATO?

La mente comunica col corpo soltanto attraverso le emozioni

Perché l’essere umano è disorientato e tormentato?

Fino a quando non si raggiunge una buona consapevolezza, l’essere umano è un essere tormentato.

La consapevolezza fa da equilibrio e contrappeso all’inconsapevolezza organica che ci sovrasta per il 95% circa del tempo con gli automatismi di funzionamento del nostro corpo.

Tutti i meriti attribuiti alla consapevolezza, tuttavia, derivano dalla presenza consapevole.

La presenza è integrazione tra passato e futuro, e meglio ancora tra consapevolezza e inconsapevolezza, e detto alla vecchia maniera, tra conscio (mente) e inconscio (corpo).

(altro…)

Di |2020-06-12T07:33:05+01:00Maggio 23rd, 2020|crescita personale, Immagini, Video|0 Commenti

Presentazione del saggio e della teoria “LE EMOZIONI SONO LA REAZIONE DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI”

cover1 le emozioni sono la reazione Presentazione del saggio e della teoria LE EMOZIONI SONO LA REAZIONE DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERIPresentazione del saggio e della teoria: “LE EMOZIONI SONO LA REAZIONE DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI” – Benessere e consapevolezza a portata di mano”.

Le emozioni fanno da tramite tra la mente e il corpo.

Ci sono pensieri di dolore, di piacere, di sicurezza, di pericolo, pensieri di paura…

Presentazione del saggio e della teoria: LE EMOZIONI SONO LA REAZIONE DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI – Benessere e consapevolezza a portata di mano.

Dove sentiamo i dispiaceri e la gioia? Nel cuore ovviamente! E in che modo li sentiamo? Grazie alle emozioni naturalmente!

Le emozioni sono la reazione o risposta del cuore ai nostri pensieri. Chi non pensa non si emoziona.

Trascrizione del video – https://youtu.be/DGyGgyf3giM 

Il significato etimologico della parola ‘emozione’ è mettere in moto, eccitare, commuovere. Ma il suo significato letterale è molto più esplicito: EMO-zione significa sangue in azione.

Il sangue è in azione nelle infiammazioni. Questo meccanismo di auto guarigione del nostro corpo lo ritroviamo anche nelle emozioni.

Nulla è più emozionante, preoccupante, commovente, scioccante, sconvolgente e perfino traumatico della vista del sangue!

(altro…)

Di |2020-05-09T09:22:44+01:00Aprile 25th, 2020|crescita personale, Video|0 Commenti

CORONAVIRUS: BLOCCO DELL’ESPANSIONE FORSENNATA DEI CENTRI INDUSTRIALI!

CORONAVIRUS: BLOCCO DELL’ESPANSIONE FORSENNATA DEI CENTRI virus 300x200 CORONAVIRUS: BLOCCO DELLESPANSIONE FORSENNATA DEI CENTRI INDUSTRIALI!INDUSTRIALI

INQUINAMENTO E PAURA SONO LE PRIME CAUSE DELLA PANDEMIA

Inconscio universale e pandemia

 

Coronavirus: blocco dell’espansione forsennata dei centri industriali.

L’inconscio universale o collettivo di Jung ha più implicazioni di quanto si possa immaginare! Esso corregge e regola l’evoluzione dell’Homo sapiens, proprio come l’inconscio individuale o personale di Freud -cioè il nostro corpo- ci blocca quando tocchiamo un limite con le nostre FOLLIE! 

Cosa fa l’inconscio? ‘Incorpora’ tutto ciò che facciamo e impariamo e ci fa rigare dritto riportandoci al centro. 

L’evoluzione, che ha reso nel corso dei millenni sempre più perfetti i nostri organi e il corpo nel suo insieme, dipende da questa energia universale. L’inconscio individuale è connesso con quello universale: l’individuo è parte della collettività.

(altro…)

Di |2020-03-27T20:54:33+01:00Marzo 12th, 2020|crescita personale|2 Commenti

Perché la scelta è così difficile?

Scelta Perché la scelta è così difficile?Perché la scelta è sempre così difficile?

Scelta: quando mente e cuore entrano in conflitto.

Senza consapevolezza, il pilota automatico ci rende schiavi e inefficienti.

Scegliere è la cosa più importante della vita e proprio per questo motivo è anche la cosa più difficile. È difficile perché nessuno vuole perdere ciò che deve lasciare facendo la scelta necessaria. In questi casi occorre essere risoluti, decisi, determinati e convinti che si tratta del passo giusto da fare.

(altro…)

Di |2020-02-09T12:53:42+01:00Gennaio 27th, 2020|crescita personale|0 Commenti

Presenza: virtù contro il distress

Curva dello stress Presenza: virtù contro il distress

                      presenza = attenzione=eustress

PRESENZA: VIRTÙ CONTRO IL DISTRESS

La presenza è l’effetto dell’attenzione

Troppa attenzione e assenza di attenzione causano il distress o stress vero

La virtù di una cosa qualsiasi nasce dall’equilibrio tra i suoi due valori opposti che sono anche eccessi: il massimo e il minimo, o anche il troppo e il troppo poco.

Quindi la virtù non è il valore massimo di una data cosa o qualità, ma è quello medio. In medio stat virtus, dicevano gli antichi.

(altro…)

Di |2020-03-16T09:25:38+01:00Dicembre 4th, 2019|crescita personale|3 Commenti

Morire di crepacuore

statua liberta libro Morire di crepacuoreMORIRE DI CREPACUORE

COME GUARIRE IL CUORE E SMETTERE DI SOFFRIRE!

Stress emotivi o fisici possono portare alla sindrome da crepacuore, conosciuta come cardiomiopatia di Takotsubo. Le cause di questa sindrome non sono ancora chiare. È stato ipotizzato il ruolo del calo di estrogeni e un conseguente danno endoteliale; è stata studiata l’importanza della disfunzione del microcircolo mediata dalle catecolamine del sistema simpatico ed è stata evidenziata la presenza, nell’anamnesi di molti dei soggetti colpiti, di un prolungato stress emotivo. Si ipotizza pertanto che l’iperattività del simpatico contribuisca a una disfunzione microvascolare che predispone a una minore riserva perfusoria in caso di stress. (Tratto da Wikipedia)

Morire di crepacuore

Il cuore è il motore delle emozioni. “Le emozioni sono la risposta del cuore ai nostri pensieri.

Le emozioni sono causate dall’azione di ormoni e neurotrasmettitori sul sangue. In diverse emozioni il cuore dirotta il sangue in un distretto e lo sottrae ad altri.

Quando soffriamo, in realtà è il nostro cuore che soffre.

(altro…)

Di |2020-02-09T12:55:38+01:00Agosto 12th, 2019|crescita personale, Video|0 Commenti

Il mio miglior libro

cover1 le emozioni sono la reazione Il mio miglior libroIL MIO MIGLIOR LIBRO

LE EMOZIONI SONO LA REAZIONE DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI

Benessere e consapevolezza a portata di mano

 

Il mio miglior libro.

Dove sentiamo le nostre ferite? Nel cuore ovviamente! E in che modo sentiamo le ferite? Grazie alle emozioni naturalmente!

Le emozioni sono la reazione o risposta del cuore ai nostri pensieri. Chi non pensa non si emoziona. Letteralmente emo-zione vuol dire sangue in azione. Quando il cuore entra in agitazione trasferisce una maggiore quantità di sangue da una parte all’altra del corpo. Questo meccanismo di autoguarigione è tipico anche delle infiammazioni.

(altro…)

Di |2020-04-22T12:15:09+01:00Luglio 29th, 2019|crescita personale, Immagini, Video|2 Commenti

Mente ossessiva?

mente 300x199 Mente ossessiva?MENTE OSSESSIVA?

LA MENTE E COME UN BOSCO E UN CAMPO COLTIVATO

“Avendo una mente ossessiva, tendo sempre a soffermarmi su tutti i pensieri e talvolta non riesco a capire quali siano quelli a cui dare ascolto oppure no. Tendo ad analizzare tutto senza scartare a priori quelli che reputo ossessivi e negativi. Soprattutto quando sono di umore basso, mi si propone un pensiero, sento l’emozione che mi da e vado in crisi. E’ una lotta continua”.

Mente ossessiva?

Fai malissimo a non scartare subito i pensieri negativi e ossessivi, a prescindere dal tuo umore! Specialmente se sei di malumore non ti devi soffermare neanche un attimo sui brutti pensieri. Sarebbe come auto fustigarti col cilicio!

 

amanita muscaria 300x200 Mente ossessiva?

Amanita muscaria

MENTE OSSESSIVA? LA MENTE È COME UN BOSCO E UN CAMPO COLTIVATO

La mente non è ossessiva. La mente è come i boschi e i campi coltivati.

(altro…)

Di |2020-02-09T12:57:47+01:00Giugno 20th, 2019|crescita personale|0 Commenti

Il cuore non è soltanto amore…

(Estratto dal libro “LE EMOZIONI SONO LA RISPOSTA DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI)

cover le emozioni sono Il cuore non è soltanto amore...

il cuore non è soltanto amore

IL CUORE NON È SOLTANTO AMORE

LE EMOZIONI SONO LA RISPOSTA DEL CUORE AI NOSTRI PENSIERI

IL CUORE OBBEDISCE FEDELMENTE ALLA MENTE

Il cuore non è soltanto amore. Probabilmente nel leggere questo titolo qualcuno griderà allo scandalo! È il caso perciò che quanto segue venga letto attentamente perché i pregiudizi sul cuore si sommano all’impulso di contraddire e fa diventare le persone ottuse e cattive.

Il cuore è il campo in cui seminiamo i nostri pensieri e raccogliamo sentimenti, emozioni e sensazioni. Esso obbedisce fedelmente alla mente e cioè sia ai pensieri positivi, sia a quelli negativi.

(altro…)

Di |2020-02-09T12:58:24+01:00Giugno 20th, 2019|crescita personale|1 Commento

La riscoperta del paradiso e dell’inferno

 dante 300x254 La riscoperta del paradiso e dellinfernoLA RISCOPERTA DEL PARADISO E DELL’INFERNO

IL PARADISO NON È PER TUTTI, L’INFERNO SÌ

E IL PURGATORIO CHE FINE HA FATTO? 

Una interessante domanda dell’amico Costantino Pallante mi ha costretto a spremere le meningi. Costantino ha obiettato su FB a proposito delle virtù dello stato di presenza. Mi ha chiesto, come è possibile che il presente abbia tutte le proprietà positive del mondo, se è pieno di avvenimenti negativi e dispiaceri a non finire e ne viviamo le conseguenze proprio nel presente?

La riscoperta del paradiso e dell’inferno. 

 

GLI EVENTI NEGATIVI LI VIVIAMO PROPRIO NEL PRESENTE

Giustissima considerazione! Sembra quasi che lo stato di presenza, per come viene descritto in alcuni ambienti, sia il paradiso!

Gli eventi negativi accadono tutti nel presente, anche se poi il presente diventa passato. E allora chi è quel matto che va dicendo che dobbiamo vivere nel presente per essere felici?

(altro…)

Di |2020-01-03T08:53:40+01:00Marzo 28th, 2019|crescita personale|2 Commenti