Sogni? Il segreto per realizzarli

edison lampadina Sogni? Il segreto per realizzarliSogni? Il segreto per realizzarli

Altro che desiderio struggente!

Se attribuisci eccessiva importanza alle cose, ti voti all’insoddisfazione perenne!

Se consideri una cosa troppo importante, vuol dire che non sei convinto di poterla avere!

I sogni sono desideri più o meno utopistici che per lo più non si realizzano proprio perché si tratta di fantasticherie, chimere, illusioni troppo belle e troppo grandi. Per tali motivi spesso si sogna invano per tutta la vita.

Eppure, anche i sogni sono alla nostra portata purché si scelga il giusto atteggiamento mentale che, diciamolo subito, per definizione stessa non può essere… un desiderio struggente!

Sogni? Il segreto per realizzarli

Un desiderio struggente è per sua stessa definizione disperato e tormentoso.

Un esempio di desiderio struggente è quello dei tifosi di calcio. Se la loro squadra perde, si sentono morire e scaricano la loro furia rabbiosa contro i giocatori che hanno sbagliato o contro l’allenatore, oppure se la prendono con l’arbitro e con la squadra e i tifosi avversari compiendo atti irrazionali anche violenti.

Secondo te, come fece Edison a realizzare il suo sogno di inventare la lampadina elettrica? Ci riuscì grazie ai suoi leggendari mille tentativi. Ad ogni errore imparava qualcosa di nuovo!

Ci riuscì perché rifece l’esperimento infinite volte cambiando ogni volta qualcosa, senza mai scoraggiarsi e senza farne una questione di vita o di morte!

La flessibilità nel proprio lavoro porta sempre a grandi traguardi.

E mentre ripeteva i suoi esperimenti, faceva esperienza e si convinceva sempre più che era sulla strada giusta. Il risultato era solo questione di tempo.

Sogni? Il segreto per realizzarli

Il tempo e la pazienza sono i fattori più importanti nella realizzazione di obiettivi, desideri e sogni.

Il tempo necessario per realizzare un obiettivo o un desiderio è funzione di almeno cinque parametri importantissimi: la direzione da seguire (ossia la conoscenza e l’applicazione delle giuste strategie), l’impegno, la determinazione, la convinzione e tanta pazienza.

E a monte di questi fattori c’è una condizione ancora più importante: bisogna saper accettare i fallimenti.

Anche se sono frustranti, occorre sapere che sono proprio gli insuccessi che preparano la strada al successo. (Ricordati dei mille tentativi di Edison)!

Gli insuccessi e le frustrazioni sono all’ordine del giorno quando si cerca di realizzare una cosa meravigliosa, un sogno, qualcosa di irraggiungibile!

Il punto di partenza per realizzare qualunque obiettivo è il rafforzamento della fiducia in se stessi.

Ora, solo accettando le sfide e imparando dai propri errori, e in altri termini vincendo le paure, si accresce l’autostima, la convinzione, appunto la fiducia in sé stessi grazie all’esperienza  che si acquisisce. 

È proprio l’esperienza, la conoscenza del “mestiere” che conferisce sicurezza e intraprendenza!

Sogni? Il segreto per realizzarli

È chiaro perciò che ci vuole tempo per maturare l’esperienza che porta al  successo.

Purtroppo, la maggior parte delle persone non accetta gli insuccessi e le frustrazioni, che sono un brutto rospo da mandare giù, e non sa aspettare che i tempi maturino.

Cosicché abbandona troppo presto il campo rassegnandosi o passando ad altri obiettivi. E resta impigliata negli errori, nel pessimismo e nei fallimenti.

Il fatto è che l’inconscio realizza i nostri sogni soltanto se è sottoposto a un rituale infinite volte! Facendo sempre la stessa cosa, tutti diventano bravi!

Ogni azione ripetuta molte volte diventa sempre più agevole, efficace e automatica perché crea un’abitudine.

Anche tu puoi crearti una realtà meravigliosa: devi crederci e ripetere all’infinito lo stesso rito senza farti prendere dalla bramosia e dall’amarezza dei risultati negativi.

Il successo in tutti i campi dipende dalle buone abitudini.

Più ripeti il tuo VEttel e Alonso Sogni? Il segreto per realizzarlirituale, i tuoi esercizi, i tuoi allenamenti, e più ti avvicini al risultato; più lo fai con convinzione e più ci riesci.

Sogni? Il segreto per realizzarli

Ovviamente, se vuoi salire sul podio più alto, devi fare cose che gli altri non fanno, o meglio devi avere un particolare atteggiamento mentale.

Infatti, è indubbio che tutti gli atleti si preparano alla perfezione e ce la mettono tutta. Tutti sono dei professionisti seri e vogliono vincere. Tutti hanno esperienza e credono in se stessi.

E tuttavia, a tagliare per primi il traguardo sono quasi sempre gli stessi!

Allora, cosa hanno in più rispetto agli altri gli atleti che diventano campioni?

E perché tu, nonostante i tuoi sforzi e il tuo “ardente” desiderio, non hai ancora combinato nulla?

Come mai a un certo punto un campione non riesce più a vincere?

Sogni? Il segreto per realizzarli

Valentino Rossi Sogni? Il segreto per realizzarliPer diventare campioni non solo bisogna credere in sé stessi, ma è assolutamente necessario non fare della vittoria una questione di vita o di morte.

Tra tanti atleti, vince uno solo, quello che ci crede di più, ma che allo stesso tempo non dà eccessiva importanza alla vittoria, cioè non la vede come un bisogno da soddisfare a tutti i costi.

È contento di vincere, ma non se la prende con sé stesso se qualcosa va storta. Non bisogna volerle per forza le cose!

Vince spesso chi non se la prende più di tanto quando fallisce perché in questo modo non perde l’entusiasmo e la convinzione di riuscirci la prossima volta.

Quando invece si resta amareggiati e delusi per i propri fallimenti, spesso ne arrivano altri.

Vince chi resta sereno, lucido e spensierato in mezzo alla bagarre come se stesse giocando. Vince chi si diverte a giocare con spontaneità, naturalezza, fiducia e contentezza, non chi vuole vincere per forza!

Cosa fare per non restare amareggiati e non prendersela più di tanto per i brutti risultati?

Il segreto, secondo me, per riuscire in qualunque obiettivo, desiderio o sogno è molto semplice: non bisogna dargli “troppa” importanza!

In base alla legge dell’equilibrio che regge il creato, le cose non sono di per sé né buone, né cattive, ma neutre, per cui per trovarci sempre bene e non metterci in contrasto con le forze equilibratrici e fustigatrici, ossia per non andare incontro agli ostacoli, non dobbiamo attribuire alle cose né troppa, né poca importanza.

Sogni? Il segreto per realizzarli

don chisciotte Sogni? Il segreto per realizzarliInfatti, quando si attribuisce troppa importanza al raggiungimento di un traguardo, s’instaura un deleterio rapporto di dipendenza con l’oggetto del proprio desiderio e si va incontro a brutte delusioni, difficoltà e dispiaceri a non finire!

Proprio come quando ci s’innamora perdutamente… Dando molta importanza all’oggetto del proprio desiderio, si finisce come Don Donchisciotte lottando contro i mulini a vento!

Il “bisogno” di vedere realizzato il proprio sogno è quanto di più negativo ci possa essere ai fini della riuscita!

Tutti i fastidi, le difficoltà e i problemi che incontriamo nel corso della vita sono causati unicamente dalla mancanza di equilibrio, ossia dal fatto che attribuiamo o troppa o poca importanza alle cose che desideriamo.

Sogni? Il segreto per realizzarli

Per vivere una vita soddisfacente non dobbiamo sentirci né troppo, né poco importanti. E anche se queste cose sono più facili a dirsi che a farsi, è sempre meglio saperle che ignorarle!

Ed ecco il dilemma: è risaputo che per ottenere qualcosa la devi volere ardentemente, ma è anche vero che quando hai un desiderio struggente, ti struggi tanto, ti struggi davvero! A te la scelta! 

Alcuni autori raccomandano, giustamente, di evitare l’eccessivo attaccamento, ossia di evitare di dare troppa importanza alle cose. In questo modo i desideri si realizzerebbero spontaneamente. E tuttavia costoro entrano in contraddizione con sé stessi nel momento in cui aggiungono che bisogna desiderare con passione ardente, che occorre volere con il fuoco della passione.

Ora, se è vero che se non c’è passione, non c’è neanche desiderio, entusiasmo e intraprendenza, è anche vero che la passione è un sentimento irrazionale, e come succede con l’innamoramento, spesso porta a cocenti delusioni. Insomma, ci vuole sia il cuore che la testa!

Sogni? Il segreto per realizzarli

CUORE (passione) E MENTE (ragione) DEVONO AGIRE ALL’UNISONO, E PER AGIRE ALL’UNISONO, DEVONO EQUILIBRARSI!

Insomma, se la passione non viene “equilibrata” dalla ragione e dal buon senso, si rischia di andare incontro a delusioni e fallimenti! 

Ecco perché, per conquistare l’oggetto dei tuoi sogni devi ridimensionarlo, ossia non ti devi attaccare troppo, non ci devi mettere troppa passione perché essa è un’emozione e come tale esclude la lucidità mentale.

Dunque, non devi dargli eccessiva importanza!

Se lo consideri un “sogno”, ossia un desiderio troppo bello e troppo importante per te, una cosa che cambierebbe la tua vita, rischi di continuare a sognarlo per tutta la vita.

Se consideri una cosa “troppo importante”, significa che non sei abbastanza convinto di poterla avere!

Se sei sicuro di ottenere quella “cosa”, significa invece che le attribuisci la giusta importanza (ossia né troppa, né poca).

Quindi, quando non riesci in qualcosa, è perché stai dando “troppa” importanza a quella cosa.. e ti sei messo involontariamente in una posizione di forte inferiorità, incapacità, dipendenza e bisogno.

Sogni? Il segreto per realizzarli

Se attribuisci troppa importanza alle cose, ti voti all’insoddisfazione perenne perché non le otterrai e soffrirai terribilmente!

Per capovolgere una situazione in fase di stallo, puoi fare una cosa sola: fregartene e prenderla con auto-ironia in modo da recuperare il buon umore e la lucidità mentale.

Smetti di dare troppa importanza al risultato: è questo che ti rende succube e poco efficace!

Devi essere capace di metterti a ridere e a cantare anche quando ottieni un risultato negativo, anziché esplodere la tua collera e/o vituperarti! In questo caso, ciò che cercavi di ottenere invano lottando con tutte le tue forze, ti viene servito su un piatto d’argento!


Leggi anche questi Articoli: