Sei felice se dai senza aspettarti nulla

avaro Sei felice se dai senza aspettarti nullaSei felice se dai senza aspettarti nulla   

Le nostre pretese ci rovinano l’esistenza causando emozioni e pensieri negativi

Il buon umore è l’essenza della felicità e del successo perché mette in sintonia i due emisferi cerebrali

L’alternativa alle pretese è la consapevolezza basata sul pensiero positivo e sull’amore

Sei felice soltanto se dai senza aspettarti nulla in cambio.

Ciò che rovina i rapporti di coppia e le relazioni in genere è soprattutto il rapporto sbagliato che abbiamo con noi stessi. Anche se siamo convinti che proviamo disagio, frustrazione, disappunto, ansia, tristezza e rabbia a causa del comportamento deludente degli altri o del loro giudizio negativo, in realtà dipende tutto da noi, o meglio dalle nostre pretese!

Le pretese non sono altro che bisogni e come tutti i bisogni sono ritenute cose indispensabili per stare bene, per sentirci felici. Per esempio, se hai fame diventi nervoso, irascibile e aggressivo. Se non ti senti amato, ti senti morire! Se non ti vedi importante, vai in crisi di identità. 

Ogni persona ha pretese infinite su come devono andare le cose per essere felice!

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Quando non sei sereno e contento, e in generale quando hai emozioni negative (ansia, paura, rabbia, tristezza, risentimento, gelosia) è perché qualcosa non è andata come tu volevi.

Una tua pretesa non è stata soddisfatta e la tua autostima è precipitata, e non ti vuoi più bene, non accetti la realtà, cioè quello che è successo, e vai in crisi. In poche parole, sei di umore nero e cominci a rimuginare: e i pensieri negativi non ti lasciano più in pace.

Se sei di cattivo umore ne risentono le tue capacità perché la lucidità mentale scompare, e anche la calma e la pazienza. Le emozioni negative -o anche semplicemente il cattivo umore- ci rendono stupidi,  irritabili e odiosi.

“Le pretese sono il lasciapassare per la felicità. Niente pretese, niente emozioni negative, niente sofferenza”. (Giacomo Papasidero)

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Le pretese sono micidiali e ci rovinano l’esistenza perché si trasformano in ossessioni. Ma cosa sono esattamente le pretese? Sono il lasciapassare per la felicità perché noi siamo convinti che per stare bene, per essere felici dobbiamo realizzare certe cose e lottiamo per averle. E se non ci riusciamo scattano le emozioni negative!

Crediamo che gli altri si comportino male nei nostri riguardi, che ci mettono il bastone tra le ruote, mentre il vero problema è che gli altri non si comportano come piacerebbe a noi.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Siccome gli altri non si comportano mai esattamente come noi vorremmo, come noi ci aspettiamo, come noi avevamo preventivato, proviamo disappunto, rabbia, tristezza, delusione, e a volte andiamo in crisi di identità e di autostima e ci ammaliamo.

Quello che devi capire è che non sono gli altri a mandarti in crisi con il loro comportamento, ma soltanto le tue pretese.

Noi pretendiamo di tutto e di più e restiamo sempre delusi. Ce la prendiamo con tutti: i conoscenti, il vicino di casa, gli amici, i colleghi di lavoro, i genitori, i figli, i fratelli e/o sorelle, moglie o marito, fidanzato o fidanzata, superiori, avversari, politici e persino con Dio. Ce la prendiamo con la realtà che non ci piace.

Tutte le difficoltà relazionali derivano dal fatto che anche i nostri interlocutori, tutte le persone con le quali veniamo a contatto ogni giorno, a cominciare dagli stessi familiari, anche loro hanno le loro pretese! E ciò provoca la discordia!

Sei felice se dai senza aspettarti nulla 

Senza rendersene conto, ogni essere umano vorrebbe che gli altri si comportino come piace a lui, e cioè che siano sempre pronte a dire sì e ad accontentarci.

Ma siccome ognuno ha le sue pretese, questa cosa finisce per destabilizzarci più o meno silenziosamente. In fondo lo stress è causato dalle troppe pretese!

“L’infelicità è causata dal bisogno ossessivo di voler cambiare le cose che non ci piacciono!” (Eckhart Tolle)

La realtà non cambia anche se la riteniamo ingiusta e non ci piace.

Accetta la realtà e sarai felice per sempre.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Accettare la realtà significa vivere senza pretese, aver fiducia nella vita e rispettare le persone senza aspettarsi nulla in cambio.

Le pretese creano sempre delusioni e causano sofferenza. Devi smettere di credere che tutto ti sia dovuto, che il rifiuto sia inaccettabile, che il comportamento degli altri sia censurabile, che tu sei sempre nel giusto e hai sempre ragione.

Ricordati che tra gli altri ci sei anche tu! Se tu giudichi liberamente gli altri, anche gli altri giudicano liberamente te!

Sei felice se dai senza aspettarti nulla
Le pretese sono abitudini negative, anzi dipendenze emotive disastrose perché ci rendono succubi degli altri e della stessa realtà che non accettiamo perché non è conforme alle nostre regole, alle nostre convinzioni, alle nostre pretese.

Le pretese ci fanno emettere giudizi in continuazione e i giudizi creano negatività. A causa delle pretese siamo spesso di cattivo umore. Diventiamo astiosi, aggressivi e vendicativi.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Le pretese creano ansia e dolore e finiamo per chiuderci. Ed invece dovremmo aprirci di più agli altri.

La nostra vita di relazione è guastata dalle nostre pretese ed è naturale che siamo spesso tristi ed arrabbiati. Le pretese annullano la pazienza, la calma e il senso di responsabilità personale che sono basilari per la nostra serenità.

A causa delle tue pretese, appena qualcosa non va come tu vorresti, diventi irascibile e ti comporti in maniera odiosa soprattutto in famiglia!

Il segreto per non restare male e non perdere il buon umore, è non pretendere nulla in cambio della tua disponibilità. Se dai o chiedi senza pretendere, non resterai male di fronte a un rifiuto.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla 

 

Il buon umore è l’essenza della felicità e del successo perché mette in sintonia i due emisferi cerebrali. (Pasquale Foglia)

Chi l’avrebbe mai pensato che il buonumore mette in sintonia i due emisferi cerebrali! 

Eppure, sembra la scoperta dell’uovo di Colombo: quando sei di buonumore ti va bene tutto! Ti va bene tutto perché il tuo Sé Emotivo (inconscio) collabora al massimo con il tuo Sé Mentale (la tua forza di volontà). Ecco perché le risate fanno così bene!

Una spiegazione ancora più semplice è che sono i nostri pensieri (la mente) che scatenano le emozioni nel corpo!

“Io non risolvo i miei problemi, correggo i miei pensieri ed i problemi si risolvono da soli”. (Louise Hay)

Louise Hay ci dice in sostanza che ogni aspetto della nostra vita dipende dai nostri pensieri, proprio perché i pensieri creano la realtà attraverso le emozioni.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla
Le pretese ci mandano in crisi quando facciamo una cortesia e non viene ricambiata.

Siamo convinti che sia obbligatorio che il nostro favore venga ricambiato. Purtroppo l’eventuale ricompensa non arriva mai subito e questo basta per metterti di cattivo umore. Se aiuti qualcuno non devi aspettarti nulla in cambio altrimenti il tuo gesto è una pretesa e resterai deluso.

Per ricevere gratitudine e vivere in pace devi dare tu per primo senza aspettarti nulla in cambio. Devi dare senza aspettative. E qui sta tutta la problematica del vivere quotidiano!

La cosa più difficile è dare senza aspettarsi nulla in cambio. La nostra mentalità purtroppo è basata sulla reciprocità e chi la infrange non è ben visto!

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

La stragrande maggioranza delle persone ritiene assurdo dare senza aspettarsi nulla in cambio! E proprio per questo motivo nessuno è felice.

“Come faccio ad amare mio marito (o mia moglie) se non mi rispetta”?

“Come faccio a non restare male se ricevo una scortesia”?

“Come faccio a sopportare un rifiuto se non me lo merito”?

“Come faccio a non arrabbiarmi se mio figlio porta una brutta pagella”?

Le situazioni che generano disappunto sono veramente tante nel corso di una giornata. Ed ecco perché l’umore va su e giù in continuazione senza che se ne comprenda la ragione.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla  

Ciò che ci fa stare male non è mai l’evento in sé, ma il modo come noi lo giudichiamo. Noi giudichiamo tutto in maniera negativa a causa delle nostre pretese.

Se il tuo ragazzo ti ha mollata, ti sentirai distrutta perché pensi che senza di lui la tua vita sarà impossibile. È proprio questa pretesa che nasce dalla credenza che per essere felice devi essere ricambiata e amata, la causa della tua sofferenza.

La pretesa che il tuo ragazzo ti deve telefonare due o più volte al giorno ti fa stare male di fronte a un piccolo contrattempo. La pretesa che la tua amica non si comporti come vuoi tu, ti indispettisce.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Dovresti sapere che nessuno può renderti felice tranne te stesso o te stessa. La felicità è un’emozione e dipende dai nostri pensieri, cioè da come giudichiamo gli eventi. Se pretendi troppo va tutto male.

“Ma come faccio a non soffrire se lui si comporta male con me”?

Stai male non per il suo comportamento in sé, ma perché ti aspetti diversamente. Forse tu sei stato carino con lui e lui invece si è comportato come un mascalzone o un ingrato.

È ovvio che si resta male quando ci capita una brutta sorpresa, una cosa inaspettata, un’offesa, una critica o un rifiuto. La rottura di un rapporto è sempre dolorosa e questo dispiacere potrebbe anche farti ammalare.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla   

Ma non devi mai smettere di volerti bene. Ti faccio presente che la malattia è un’auto-punizione inconsapevole, ma anche una richiesta di aiuto.

Comincerai a guarire non appena ricominci a credere in te stesso e a volerti bene coltivando pensieri positivi e d’amore, a prescindere dal comportamento altrui. Insomma, devi essere su di morale!

L’alternativa alle pretese è la consapevolezza basata sul pensiero positivo e sull’amore perché genera il buonumore!

Ciò che voglio rimarcare è che devi amare, devi dare, devi aiutare tu per primo senza aspettarti niente in cambio in modo che se non ti arriva la ricompensa per il tuo gesto affettuoso e lodevole, non resterai male. Se invece già in partenza ti aspetti un trattamento speciale in virtù del favore che hai fatto, resterai probabilmente deluso o delusa.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

Pretendere che vada sempre tutto bene, che le persone si comportino sempre in maniera gentile con noi, ci causa soltanto disagio: ed ecco che ti senti improvvisamente giù di morale!

Anche se le persone non ci ricambiano i nostri favori o gentilezze come sarebbe giusto che facciano, per soffrire il meno possibile dobbiamo eliminare le pretese, dobbiamo amare senza pretendere nulla in cambio, e cioè incondizionatamente.

So che è molto difficile perché reagiamo male di fronte al comportamento egoista o aggressivo degli altri, ma noi non siamo molto diversi dagli altri quanto a mentalità. Tra noi e gli altri c’è solo una questione di grado…

La pretesa più nociva è quella di voler ricevere subito una risposta positiva quando siamo gentili con qualcuno, partner compreso. Dovremmo invece ricordarci che tra semina e raccolta trascorrono parecchi mesi.

Sei felice se dai senza aspettarti nulla   

Il ghiaccio per sciogliersi richiede calore continuo. Non basta una singola gentilezza a riscaldargli il cuore… Occorre pazienza, umiltà e amore per ottenere gli effetti sperati.

Più ci abituiamo a dare senza aspettarci subito un risultato, e cioè più ci avviciniamo all’amore incondizionato, più siamo felici e niente potrà turbarci.

Purtroppo, la realtà è che noi siamo assetati di affetto, di tutto l’affetto che spesso non abbiamo ricevuto da bambini, da ragazzini e da adolescenti. Questa carenza di affetto è il filtro con cui giudichiamo e deformiamo la realtà e le nostre relazioni. 

Sei felice se dai senza aspettarti nulla

E ci aspettiamo che siano sempre gli altri ad amarci per primi, mentre il rimedio contro la carenza di affetto è proprio essere noi a fare il primo passo, a dare senza aspettarci nulla, ad amare in maniera incondizionata.

Le pretese sono bisogni istintivi e soltanto se non abbiamo carenze affettive e ferite profonde ancora aperte -situazioni più uniche che rare- siamo capaci di amore incondizionato e trovare la felicità.

A questo proposito: ti senti meritevole di amore, di successo, di felicità?

Trasforma il tuo rancore, la tua rabbia, il tuo dolore, il tuo desiderio di vendetta in amore e la tua vita cambierà in un istante! E sai perché?

Perché il tuo Sé Istintivo  (Io Bambino o Inconscio) entrerà in sintonia con la tua forza di volontà (il Sé Mentale) e cesserà la lotta interiore tra i due emisferi cerebrali.

E se per te la parola amore è troppo impegnativa, traducila in pazienza. E se anche la pazienza non ti garba, allora… non posso aiutarti!


Leggi anche questi Articoli: