Recensioni (1)

la felicita a portata di mano2 Recensioni (1)http://www.pasqualefoglia.com/saleslettertotomizza/

-Secondo Pasquale Foglia la cosa più sbagliata e tragica che possiamo fare è quella di auto-criticarci ed ingiuriarci ed in generale pensare male di noi stessi quando le cose vanno male, perché non solo ci sentiremo insoddisfatti e angosciati, ma ripetendoci più volte le stesse cose finiamo per attirale ancora di più.

Noi siamo condizionati in ogni aspetto della vita dai nostri pensieri: il pensiero è tutto! Occorre avere sempre un atteggiamento positivo verso la vita!Da qui il sottotitolo del saggio “Tutto dipende dalla qualità dei tuoi pensieri”. Ma siccome i pensieri sono spontanei e involontari, come la mettiamo?

Pasquale ci rammenta che per prima cosa non dobbiamo prendere cattive strade o cattive abitudini, altrimenti si creano vie neurali nocive che producono inevitabilmente pensieri negativi! E se l’abitudine dei pensieri negativi ce l’abbiamo già, chi ce la dà la forza per scacciarli?

Pasquale Foglia suggerisce la regola delle tre “A”: accettarsi, approvarsi, amarsi nonostante tutto! E propone una frase potenziante per neutralizzare i pensieri negativi: “Io mi amo, mi approvo e mi accetto totalmente anche se… le cose per ora non vanno bene”.

Questa semplice frase ripetuta molte volte, tutte le volte che ci sorprendiamo a pensare male di noi stessi, è quasi sempre sufficiente, sostiene Pasquale, a far affiorare pensieri positivi o almeno neutri. “Nella vita, così come nei campi, si ottiene soltanto quello che abbiamo seminato. Pertanto occorre sempre impegnarsi a fondo ed acquisire molte conoscenze con la consapevolezza che senza sacrifici si conclude poco nella vita”!

“Successo e fallimento sono due facce della stessa medaglia, il che significa che chi smette di osare per paura di fallire e di restare umiliato per l’ennesima volta, non perverrà mai al successo”!

E il secondo capitolo del saggio è molto esplicativo: “È la paura che ci fotte!

Il trucco da adottare per stare bene è considerare ogni fallimento come un passo obbligato verso la realizzazione dei propri sogni!

L’errore più grande non è fallire, scrive Pasquale, ma smettere di mettersi in gioco dopo l’ennesimo fallimento, perché proprio allora siamo vicini alla meta e non potremo più fallire! L’errore non è tanto fallire, ma sentirsi in colpa e inadeguati a causa dei fallimenti!

La realtà generale è questa: “per arrivare in paradiso si deve passare obbligatoriamente attraverso l’inferno”! Non bisogna mai smettere di essere intraprendenti e di fare esperienza! Dunque, essere felici o meno è un problema di scelta, di conoscenze e di convinzioni, o meglio di buone abitudini!

Trovo il dottor  Pasquale Foglia veramente originale e coraggioso nel VI capitolo del libro intitolato “La sfortuna è la tua fortuna” e ancora più sorprendente e ardito nel capitolo successivo intitolato “Dal male nasce il bene”, leggendo i quali rivoluzioniamo in positivo la nostra vita, ossia impariamo ad accettare con maggiore consapevolezza gli alti e bassi della vita che non risparmiano nessuno!

E nella quarta di copertina conclude che per cogliere la felicità bisogna stare attenti agli eccessi! (Stefania SIANI- Artista – Salerno)

-Ciao Pasquale! “La felicità a portata di mano”, l’accattivante titolo del tuo saggio, è sicuramente  beneaugurante per chiunque voglia sperimentare il compiuto appagamento di un desiderio. E’ la realizzazione di un desiderio, in perfetta serenità, a produrre in noi quello strano e incontenibile stato euforico, quasi un assaggio di onnipotenza, chiamato felicità. Complimenti! Sai rivolgerti al lettore con la semplicità del divulgatore, utilizzando un linguaggio chiaro e accessibile con esempi concreti anche divertenti. Senza scendere nelle complicate profondità della psiche, ci prospetti le tensioni di forze opposte che ci portano alle nevrosi, producendo la paralisi dei sentimenti che ci divide dal resto del mondo. Ma, siamo noi gli artefici del nostro futuro! Perciò, saggiamente ci dici che, per “amarsi, approvarsi e accettarsi”, bisogna imparare a sconfiggere la paura che ci blocca.
Dobbiamo imparare ad essere una lampada accesa per progettarci verso l’avvenire. “L’immaginazione prepara l’avvenire” diceva Jung. Infatti, la fantasia, i progetti e i sogni sono un trampolino dal quale tuffarci in fondo a noi stessi per riemergere, come il cercatore di perle, con una conquista preziosa. Eraclito affermava che “bisogna volere l’impossibile perché l’impossibile accada”. Anche tu ci ripeti con forza lo stesso incoraggiamento. Il tuo libro è una preziosa carica verso l’acquisizione del pensiero positivo, perciò costituisce un valido aiuto per superare i momenti bui dell’esistenza. “Tutto dipende dalla qualità dei tuoi pensieri”, ci dici. E’ vero: la felicità è a portata di mano. Possiamo essere felici facilmente se sappiamo inebriarci di quello che siamo riusciti a fare, o anche semplicemente verificando il miracolo di essere vivi. (Ins. Antonia AlfanoMontoro)

Dal quindicinale “Dentro la notizia “Anno 2 N. 28: “….mentre il dottor Mario Bianchino, nelle vesti di lettore critico, ha illustrato con la sua brillante oratoria i passi del saggio che lo hanno più colpito, citando la regola delle tre “A”: accettarsi, approvarsi e amarsi a prescindere dai risultati raggiunti, manifestando il suo più sincero e convinto apprezzamento all’autore per i contenuti altamente pedagogici del saggio”.

– (Dal giornale “L’idea”, mensile indipendente di attualità-cultura-politica-sport Anno XIV n° 133 Settembre 2008). Sabato 20 settembre 2008, dalle ore 21,00, “La felicità a portata di mano”, l’intrigante saggio motivazionale di Pasquale Foglia, ha riunito nella sala convegni del comune di Montoro Inferiore un pubblico incuriosito e attento per la presentazione del libro. L’autore, con la passione che lo contraddistingue, ha ampiamente trattato, tra l’altro, il tema della paura e del coraggio, energia necessaria per superare le barriere psicologiche che ci tengono prigionieri. Una serata indimenticabile culminata in momenti di gioiosa partecipazione e di scambi culturali, grazie alla sensibilità ed al supporto dell’Amministrazione comunale sempre attenta ad offrire anche qualche ora serena. Perché la Felicità non dobbiamo cercarla lontano. Seneca consigliava di cercarla “Nella dispensa del proprio animo” e Sant’Agostino affermava che “la felicità è desiderare quello che si ha”.

– Caro Pasquale, con piacere e curiosità ho letto il tuo libro “La felicità a portata di mano”. Ci ho trovato tutta la tua essenza: passione, forza, entusiasmo, ed un modo rude, e nello stesso tempo amorevole ed intenso di arrivare nei cuori.
Sì perché quando scrivi è come se accarezzassi le persone con decisione e foga. Ti sento come un padre che ha capito il senso della vita e vuole con “tutto se stesso” trasmetterlo ai figli. E come un padre hai un tono autorevole e deciso, ma nello stesso tempo intenso e compassionevole per consigliare e guidare le persone. Caro Pasquale tu hai carpito dalla vita tanti segreti e li riveli a noi che con riconoscenza li abbracciamo. Grazie! (Gabriella TuninettiFondatrice di LAAV® – Metodo energetico per comprendere il linguaggio dell’anima www.sentierodorato.org).

Ho avuto la gioia di leggere il primo libro del Dott. Pasquale Foglia “La felicità a portata di mano” e ne condivido ogni passo. Nella sua prima pubblicazione il Dr Pasquale Foglia ci spiega di come noi esseri umani costruiamo la nostra vita sulla base dei nostri pensieri e di
conseguenza delle nostre emozioni. E quindi ci suggerisce come liberarci da quei pensieri tossici che ostacolano la nostra reale serenità e gioia. Un vero e proprio manuale per ritrovare la felicità prima all’interno di noi stessi e poi all’esterno come logica conseguenza. (Monica Giovine – Naturopata, Personal Coach, Life Coach. Master Reiki. Operatore shiatsu stile Matsunaga. Insegnante Channeling della scuola di Barbara Ann Brennan. Floriterapeuta FAI).

– Incontrare Pasquale é come farsi una boccata d’aria fresca. E’ come quando arriva il primo giorno di primavera e tu pensi che sia ancora inverno: sorprendente. Consiglio a tutti il suo libro non solo perché pieno di indicazioni utili e pratiche, ma anche perché é genuino ed allegro. E’ talmente diretto e friendly che mentre lo leggi, e “ascolti” le sue domande ti viene da rispondere a voce…OK… non vorrei esagerare con i complimenti (anche se d’istinto mi verrebbe proprio visto che Pasquale é proprio in gamba ed io desidero che il suo lavoro raggiunga TUTTI), per cui mi fermo qui.Buone Cose Pasquale, a te a tutte le persone che hanno la fortuna di incontrarti. (Rebecca Bardella – www.quasifacile.comww.evoluzionespirituale.com).

– Il motto che utilizzo spesso è il seguente: “E’ meglio un ottimo operaio che un pessimo laureato!” Ciò per dire che nel saggio “La felicità a portata di mano” mi ha colpito molto la frase: “Nella vita non riesce chi è più bravo, ma chi è più audace”. Per sentirsi felici bisogna andare oltre i limiti della paura e perciò consiglio ai giovani, soprattutto ai più timorosi, di uscire allo scoperto e di leggere attentamente il saggio del dottor Pasquale Foglia , grande amico e grande uomo. (Gr.Uff. Benito Parrella – Montoro)

– Ciao Pasquale, volevo dirti che durante le vacanze natalizie ho dedicato due giorni alla lettura del tuo libro e ne sono rimasto entusiasta. E’ veramente un’opera unica anzi lo definirei un condensato di perle di saggezza e di consigli di vita. Complimenti! Leggendolo ho notato che siamo in sincronia sulla visione della vita. Ti mando un abbraccio (Francesco Grasso www.benesserefisiscoementale.com)

– Ciao Pasquale, da una Persona della Tua tiratura, carica di “saggezza”, dettata da una lunga esperienza di vita, vissuta nel pieno delle Tue facoltà, dettata dalla lunga eperienza di vita “Personale e Professionale”, quale miglior prodotto Librario, potevi realizzare, come aiuto ai Tuoi simili, se non ” LA FELICITA’ A PORTATA DI MANO”? Eccezionale manoscritto, scorrevole, semplice e complesso allo stesso modo ma alla ortata di tutti, infatti risponde a tutte le componenti culturali e varie fascie di età, dai 20 anni in su. E’ a dir poco, una raccolta, e qui si evidenzia molto la Tua completa personalità, di saggi vissuti nella Tua ” preziosa” vita!! La terminologia del Tuo linguaggio descrittivo all’interno delle pagine che volano, una dopo l’altra, è “facilosa” per una buona comprensione concettuale ed in particolar modo è un libro, secondo il mio punto di vista, indicato per coloro che intendono consapevolmente prendere il volante della propria vita.

E’ chiarissimo, comprensibile, completo, leggero allo stesso tempo, è anche un Manuale da tenere sempre a portata di mano, come lo è il famosissimo manuale delle Giovani Marmotte, che ha fatto storia per tante generazioni e non solo dei bambin ed adolescentii ma in particolare, anche di tante persone un po più grandi che hanno trovato la propria strada da percorrere.

Il Tuo Libro, rispecchia, se letto da una certa angolatura, il Tuo percorso di vita, la Tua psicologia, i Tuoi dolori e le Tue gioie ed in particolare il traguardo della Tua serenità, acquisita a seguito delle Tue continue e durature battaglie che hanno conseguentemente dato risultati ecclatanti nella formazione di un Illustre Dottore e sopratutto di un “Uomo” carico di umiltà,competenza, serenità, simpatia. Un’ Opera come questa, andrebbe presentata in un serio programma televisivo implementando una seria divulgazione, pensaci, i canali per arrivare agli studi televisivi sono ormai accessibili come è attuabile anche il fatto di essere intervistati; facci un pensierino e fammi sapere. Personalmente, ho sempre prediletto letture di questo genere che parlano di me, di come affrontare la mia vita ed il Tuo è un vero “BEST SELLER”, hai tracciato il percorso della Tua vita donando strumenti “molto preziosi” a chi decide di intraprendere il suo viaggio personale. In quanto ai contenuti, la completezza non poteva essere migliore di ciò che hai scritto, ecco svelato il succo della vita con ogni accorgimento tecnico che permette, se compreso, studiato e fatto proprio di ottenere, al proprio fianco 24 ore su 24, un Angelo Custode dal nome:Pasquale! Infatti, scrivendo e poi distribuendo su larga scala questa Tua Opera, hai raggiunto un’enorme quantità di cuori, di coscienze, di Spiriti e immaginazione; ..in quante piccole particelle hai diviso “Pasquale” che ora si trova nelle Coscienze e nelle Anime di una miriade di persone ed in particolare nella Memoria. Quindi caro Pasquale, hai, con questa Tua azione di divulgazione, aperto i confini dello spazio e del tempo, raggiungendo un livello di “onnipresenza” in ogni individuo che ha assaporato le Tue scritture!

Ma riesci ad immaginare di esserti frammentato? è stupendo, mentre ti trovi adesso in questo momento, magari a casa, nello stesso istante in qualche luogo diverso, un uomo, una donna, un ragazzo, leggono il Tuo libro ed in qualche modo, si collegano alla Tua essenza. Non è fantascienza e neppure illusionismo è REALTA’! Complimenti ad un Grande Insegnante e Scrittore. Con stima, affetto, simpatia e rispetto un caro saluto al dot Pasquale Foglia. (Angelo Durante, Genova)

Ho letto con molto piacere il tuo libro e l’ho apprezzato tantissimo. Ritengo che sia un’ottima guida per il vivere sani, quindi non solo un libro da leggere ogni tanto, ma un libro da tenere con  se al quale rifarsi in moltissimi momenti della vita. In particolare, ti segnalo i passaggi che ho apprezzato di più:

– L’esistenza del bene e del male e dell’alternarsi come succede col giorno e con la notte. ritengo che sia una delle affermazioni più vere ed insegnano come vivere semplice perché, se nei momenti di difficoltà e di tristezza aspettiamo con fiducia il momento positivo  questo arriverà e saremo pronti ad accoglierlo e a godercelo nei modi migliori. Il problema è che, spesso, noi ci abbattiamo così tanto nei momenti di tristezza che non riusciamo a goderci del momento si della vita.

– L’importanza della pazienza e della forza di volontà. Modificare l’inconscio (solo leggendo i tuoi libri e i tuoi articoli ne ho capito il significato) e spingerlo laddove si vuole richiede tempo e pazienza e anche forza di volontà altrimenti non si va da nessuna parte. Partire e continuare senza fermarsi anche nei momenti di difficoltà e resistenze dovute ad abitudini sbagliate.

– L’abitudine a pensare positivo e il perdono. Se si diventa ottimisti si attirano risultati positivi nella vita e, poi la vita ce la determiniamo noi e non è mai colpa degli altri ma sempre e solo la nostra perchè noi filtriamo la realtà e ne diamo un’interpretazione come vogliamo e, di conseguenza, ne determiniamo. Il perdono che sblocca rancore, vendetta e rabbia è un’affermazione verissima. Un consiglio da chiederti a riguardo come suggerisci di mettere in pratica la tecnica del perdono?

– L’importanza dell’azione e dell’accettare i fallimenti. Se non ci lanciamo e ci diamo da fare restiamo bloccati ed è normale sbagliare specialmente all’inizio ma anche accettare i fallimenti imparando dagli errori e anche dall’esperienza. Questa è una pillola di saggezza importantissima solo che è difficilissima da mettere in pratica ma il modo migliore per vivere tutte le esperienze della vita (consigli a riguardo per cercare d’interpretare sempre positivamente gli errori/fallimenti?)

Apprezzo tanto anche il realismo del libro perchè, non sempre le cose vanno bene e non avremo mai una vita felicissima però ritengo che talvolta è calcata troppo questa cosa e, se non letto bene, potrebbe rendere meno evidenti i bellissimi messaggi positivi del libro.

Infine, sono bellissimi gli esempi di Enrique Iglesias e di Walt Disney. Magari gli avrei dedicato un capitolo intero del ibro per capire come hanno affrontato le difficoltà. Saluti (Mario Aquino- Milano)

– Mio caro Pasquale. stasera ero un po’ giu’ di tono, ho preso in mano” La felicita’ a portata di mano” e ho iniziato a leggerlo con attenzione. Man mano che vado avanti mi sento sempre piu’ messa a nudo dalle tue parole, dalle tue considerazioni. Ho visto il lampo del flash puntato su di me, tu hai scattato una foto alla mia anima e sei entrato in contatto con lei. La sensazione che provo e’ intensa, e’ come se tu, amico mio, fossi seduto accanto a me e mi stessi parlando con semplicita’, tranquillamente. Il tuo bel viso forte è rassicurante e confortante e quei tuoi occhi così ridenti riescono a illuminare la mia tristezza. Quello che voglio dirti è semplicemente grazie, sono arrivata soltanto a pag.36, ma gia’ mi sento meglio: la serenita’ che nella tua dedica affettuosa mi auguri è gia’ arrivata….. Il primo seme e’ gia’ germogliato: un timido sorriso, altri semi trovero’ sparsi pagina dopo pagina;  quando arrivero’ a pag. 193 trovero’ un bellissimo giardino fiorito! Un abbraccio affettuoso .  (Graziella   OmodeiMilano)

 

Lascia il tuo commento! 5 commenti già rilasciati. E il tuo?

  1. Pingback: Felicità a portata di mano - pasqualefoglia Life Coach & Scrittore Motivazionalepasqualefoglia Life Coach & Scrittore Motivazionale

  2. Pingback: Ecco cosa devi sapere per diventare virtuoso | TOTOMIZZA LE TUE PAURE di pasqualefoglia Specialista in Sviluppo Personale e Ricerca Interiore

  3. Pingback: La forza di volontà è figlia di due mostri… | pasqualefoglia Scrittore Motivazionale SPECIALISTA in SVILUPPO PERSONALE e RICERCA INTERIORE

  4. Ciao Graziella, potresti gentilmente dirmi a che pag. del libro “La felicità a portata di mano” si trova la frase: “Tutto dipende dalla qualità dei tuoi pensieri”.. Sto scrivendo la tesi ed è molto importante questa informazione per me. Dovrebbe essere un sottotitolo.. Ringraziandoti anticipatamente ti auguro “la felicità a portata di mano” 🙂 Ciao.. Sonia.

    Rispondi »
    • Brava, Sonia, mi hai anche cambiato i dati anagrafici! Comunque “Tutto dipende dalla qualità dei tuoi pensieri” è appunto il sottotitolo del libro. E grazie per lo scherzo…. Anzi ti mando anche 1bacio!

      Rispondi »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserendo il tuo commento dichiari di aver letto la Blog Policy
Vuoi far comparire la tua foto nel commento?
Ecco Come impostare la foto nei commenti sul blog