Pasquale Foglia Life Coach & Scrittore Motivazionale

Sfortuna o fortuna?

Sfortuna o fortuna?

Sfortuna o fortuna?

“…essere stato licenziato da Apple era stata la miglior cosa che mi potesse capitare”.

La sfortuna è la tua fortuna!

La Apple, fondata nel 1974 in un garage insieme al suo amico Steve Wozniak, diventa in dieci anni un colosso da 2 miliardi e 4 mila dipendenti. Ma a 30 anni Jobs, per divergenze con gli altri dirigenti e per il flop del modello Apple III, viene licenziato.

Racconta Jobs: «Non me ne accorsi allora, ma il fatto di essere stato licenziato da Apple era stata la miglior cosa che mi potesse capitare. La pesantezza del successo era stata rimpiazzata dalla leggerezza di essere di nuovo un debuttante, senza più certezze su niente. Mi rese libero di entrare in uno dei periodi più creativi della mia vita.

Durante i cinque anni successivi fondai un’azienda chiamata NeXT e poi un’altra chiamata Pixar, e mi innamorai di una donna meravigliosa che sarebbe diventata mia moglie. Pixar progredì per creare il primo film in animazione digitale, Toy Story, e adesso è lo studio di animazione di maggior successo al mondo. In un significativo susseguirsi degli eventi, Apple ha comprato NeXT, io sono tornato ad Apple e la tecnologia sviluppata da NeXT è nel cuore dell’attuale rinascimento di Apple. Mia moglie Laurene e io abbiamo una splendida famiglia.

Sono abbastanza sicuro che niente di tutto questo sarebbe successo se non fossi stato licenziato da Apple. E’ stata una medicina molto amara, ma ritengo che fosse necessaria per il paziente».

(Tratto dal famoso discorso di Steve Jobs del 12 giugno 2005 all’Università californiana di Stanford).

(altro…)

Regola delle 3A: come riuscire nella vita

Regola delle 3A: come riuscire nella vita

Regola delle 3A: come riuscire nella vita

Accettarsi, approvarsi ed amarsi: ecco la regola delle 3A.

Devi accettarti, approvarti e amarti a dispetto di tutte le manchevolezze.

Ecco di cosa hai bisogno per non arrenderti di fronte alle difficoltà!

Purtroppo, non tutti riescono ad accettarsi quando le cose vanno male! È difficile riuscirci.

E proprio per questo motivo la regola delle 3A è formidabile: essa non è solo il faro che illumina la via del cambiamento, ma è anche il traguardo finale.

Purtroppo, non si può avere tutto dalla vita; e la cosa che non riusciamo ad avere è quella che ci fa soffrire di più.

(altro…)

I miracoli delle ripetizioni!

I miracoli delle ripetizioni!

I miracoli delle ripetizioni

Tutto accade se ripeti (ti alleni) abbastanza. 

Il fallimento è causato dal fatto che non hai ripetuto abbastanza

Quando dai il comando nel modo giusto al tuo inconscio le intuizioni arrivano. 

 Ripeti continuamente ciò che vuoi e vedrai che accadrà.

 Ripetere=allenarsi=concentrarsi=addensare le idee=caricarle d’energia=incubazione= creazione.

La ripetizione crea espansione e abitudine.

La creazione o espansione dell’energia accade dopo il periodo d’incubazione. 

(altro…)

La felicità è un boomerang!

La felicità è un boomerang!

La felicità è un boomerang!

La felicità è un boomerang, ossia qualcosa che produci ed emetti tu stesso e che inesorabilmente ti ritorna indietro!

Quindi, per essere felice e soddisfatto della tua vita, non devi fare altro che augurare tantissima felicità al tuo prossimo! Non esiste altra possibilità per essere felici!

Pertanto, se vedi che un tuo conoscente ha tanta fortuna e successi a non a finire, anziché provare invidia ed emettere i tuoi soliti giudizi malevoli, gli devi augurare ancora più fortuna e più successi, perché ciò che “produci” con la tua bocca… ti torna indietro!

Anche la sfortuna è un boomerang; anche l’infelicità è un boomerang!

Cosa succede nella generalità dei casi?

Tu non fai altro che giudicare gli altri dalla mattina alla sera, ossia emetti con la tua boccuccia continuamente giudizi e critiche più o meno malevoli sugli altri. Ed ecco ciò che raccogli, ecco ciò che ti torna indietro!

Dunque, è chiarissimo: siamo noi stessi ad attirarci o procurarci l’infelicità!

Ribadisco: se emetti giudizi più o meno malevoli sul tuo prossimo, non ti sentirai mai felice e soddisfatto perché tutto ciò che emetti è un boomerag!

Se hai pensieri negativi che ti fanno stare male provocandoti paure e sensazioni spiacevoli e insopportabili, è perché tu non auguri quasi mai la felicità agli altri. Probabilmente paragoni spesso la tua vita (infelice) a quella di altre persone.

Per sentirti bene devi smettere di parlare male degli altri e di lamentarti in continuazione: devi cucirti la bocca! Se con la tua bocca semini erbacce velenose, come puoi aspettarti di raccogliere verdure fresche e prelibate?

Tutto ciò che diciamo o produciamo ci torna indietro!!!

Il Creatore… è infinitamente intelligente e saggio

Il Creatore… è infinitamente intelligente e saggio

Il Creatore è infinitamente intelligente e saggio

Il peccato originale fu causato dalla noia proprio nel giardino dell’Eden!

L’alternanza è la nostra salvezza.

Ogni problema è un’opportunità per “cambiare” le nostre credenze inconsce limitanti.

«Ciao Pasquale, scusa se ti disturbo, ma è da tempo che leggo i tuoi articoli frugando qua e la su internet e devo dirti che li ho trovati sempre molto interessanti e utili, tanto che mi sono convinto ad acquistare il tuo libro “La felicità a portata di mano”.

Da una prima lettura mi è piaciuto abbastanza, ma al contrario dei tuoi articoli, che mi mettevano di buonumore, la lettura e rilettura di alcuni capitoli di questo libro mi angosciano un po’, soprattutto mi distrugge la famosa legge dell’alternanza, che dal bene nasce il male, che dall’odio nasce l’amore ecc…, e mi chiedo: ma che senso ha darsi tanto da fare per esempio per migliorare nella vita, sia spiritualmente che economicamente, se secondo questa legge dell’alternanza purtroppo se stai bene ti devi aspettare che prima o poi starai male, o se ti stanno andando bene le cose economicamente prima o poi passerai dei periodi piuttosto brutti?!

Questi pensieri mi pesano un po’ e non riesco più a concentrarmi su quelli positivi che mi aiutavano ogni giorno ad avere la mentalità giusta per essere ottimista in tutti i campi.

Scusa, non è che pretenda che tu risolva il mio problema, ma volevo solo sapere se ho capito male il senso del tuo libro e se sotto sotto sono un inguaribile pessimista. Ciao ti ringrazio comunque per gli articoli che ogni tanto trovo e continuo a leggere ». (Messaggio di Giovanni Marco).

(altro…)

Realizzare i sogni seconda parte

Realizzare i sogni seconda parte

Realizzare i sogni seconda parte

Realizzare i sogni con la tecnica dei piccoli passi

A volte i sogni si realizzano proprio quando vi abbiamo rinunciato…

Continua dalla prima parte

In materia di sogni, la tecnica dei piccoli passi ci porta molto lontano perché ci consente di essere flessibili, anche se c’è sempre, come nell’apprendimento, un fattore individuale, per cui ogni persona ha una velocità iniziale diversa.

Ma anche la persona più audace e spericolata all’inizio deve fare passi brevi, altrimenti rischia di bloccarsi.

Con tale strategia si vince ogni problema, paura  e fobia, si vince ogni abulia, ogni blocco ed ogni ritrosia.

Un buon diplomatico si accontenta di piccoli successi, perché sa che se chiede troppo rischia di fallire. Con piccole richieste, i sindacati di categoria ottengono rapidamente il rinnovo dei contratti, mentre se pretendono troppo scatta il rifiuto della controparte.

Anche in materia di sesso è utilissima la strategia dei piccoli passi, almeno all’inizio. Infine, con piccoli passi si può imparare qualunque gioco, qualunque mestiere e qualunque lingua straniera.

(altro…)

Realizzare i sogni prima parte

Realizzare i sogni prima parte

Realizzare i sogni prima parte

All’inizio di una nuova attività le difficoltà sono tante!

All’inizio di ogni processo scattano inesorabili le difficoltà e la paura!

In materia di sogni la storia è ricca di esempi. Si dice che Walt Disney abbia ottenuto dalle banche il finanziamento per la costruzione di Disneyland dopo aver provato inutilmente trecento volte. Si racconta anche che Thomas Edison abbia fatto mille tentativi prima di riuscire a inventare la lampadina.

(altro…)

INCONSCIO E FORZA DI VOLONTÀ: CHI È PIÙ FORTE?

INCONSCIO E FORZA DI VOLONTÀ: CHI È PIÙ FORTE?

Inconscio e forza di volontà: chi è più forte?

Per acquisire una mentalità vincente ci vuole forza di volontà 

In questo post dimostro che anche tu puoi acquisire una mentalità vincente potenziando la forza di volontà.

Purtroppo, la psicologia  sostiene che l’Inconscio sia tremendamente più forte della Mente Conscia. In realtà, ciò non è sempre vero, anzi è una credenza limitante e fuorviante.

(altro…)

Se vuoi sbloccarti lanciati!

Se vuoi sbloccarti lanciati!

SE VUOI SBLOCCARTI LANCIATI!

Senza uno sforzo di volontà sei un fallito!

La volontà è veramente tutto

Autore: Pasquale Foglia
Editore: Edizioni Gaeta
Genere: Psicologia, Coaching
Argomento: saggio motivazionale, sviluppo personale
Pagine: 256
Formato A5
ISBN: 978-88-905011-0-4
Data pubblicazione: aprile 2010
Costo: 12,00 euro

Per ordinazioni:
MACROLIBRARSI

AMAZON (SELLER CENTRAL)

Il GIARDINO DEI LIBRI

(altro…)