Le abitudini e il controllo della vita!

antonietta di martino 300x210 Le abitudini e il controllo della vita!Le abitudini ed il controllo della vita!

Assapori il gusto della vita!

Vivi nel presente!

Noi siamo esseri abitudinari. Le abitudini ci semplificano la vita, ci rendono le cose più facili automatizzando la nostra esistenza. 

L’abitudine è una via neurale che unisce i due emisferi cerebrali per cui ci fa funzionare alla perfezione ed in maniera automatica. Prima di imparare a fare bene una data cosa, non c’è sintonia tra i due emisferi cerebrali e manca l’automatismo.

Le abitudini, quindi, rappresentano i nostri programmi mentali grazie ai quali facciamo le cose in maniera automatica, facile e veloce. Purtroppo non è sempre è un vantaggio: le abitudini, quando diventano vecchie, non sono più utili e ci rendono schiavi!

Le abitudini ed il controllo della vita!

Essere schiavi delle proprie abitudini è come essere ipnotizzati, come vivere in trance.

Ecco il paradosso: le abitudini sono utilissime per imparare a fare cose nuove, ci rendono tutto più semplice, ma col tempo diventano vecchie e non più adeguate alla realtà, perciò devono essere cambiate altrimenti sono nocive!

Infatti noi cresciamo e cambiamo con il trascorrere degli anni, e allo stesso tempo cambia anche il mondo intorno a noi che progredisce continuamente.

Andiamo così incontro a nuove esigenze e a nuove problematiche, per cui dobbiamo abbandonare il nostro vecchio comportamento, assumere nuove informazioni e fare nuove esperienze, e in definitiva occorre acquisire abitudini nuove.

Pensiamo, per assurdo, a un automobilista che per andare da Milano a Roma prende sempre la vecchia strada nazionale, ignorando che esiste l’autostrada. E pensiamo a un’azienda che non si rinnova, che non introduce nuove tecnologie e ben presto esce dal mercato accumulando enormi passivi.

Le abitudini ed il controllo della vita!

Le nostre abitudini di vita e di comportamento diventano quindi, ad un certo punto, obsolete e dannose perché ci estraniano dalla realtà, non ci fanno vivere nel presente, e diventiamo schiavi dei nostri vecchi schemi mentali, delle nostre vecchie programmazioni inconsce, appunto delle nostre vecchie abitudini.

In tal caso i nostri pensieri (che sono sempre accordati alle convinzioni, che a loro volta determinano le vecchie abitudini) si distaccano dalla realtà, dal mondo che è cambiato e non riusciamo più a fare le cose per bene e a goderci la vita. 

Infatti, siccome siamo disconnessi dal presente, dalla realtà, dal qui e ora, è come se non vivessimo nel modo giusto e veniamo inghiottiti dai nostri stessi pensieri legati al passato che diventano negativi, compulsivi e opprimenti.

In poche parole diventiamo  disadattati e perdenti, succubi dei nostri automatismi inconsci.

Dunque, le abitudini ci semplificano la vita fino a quando sono nuove e funzionali, ossia in linea con i tempi. Quando diventano vecchie devono essere cambiate perché non ci fanno più vivere bene.

Le abitudini ed il controllo della vita!

folla esultante 300x216 Le abitudini e il controllo della vita!Per goderci le gioie della vita dobbiamo vivere nel presente, senza i condizionamenti del passato e senza preoccupazioni inutili ed esagerate per il futuro.

Noi viviamo pienamente nel presente, per esempio, nell’attività sportiva e nel gioco in genere, quando assistiamo ad uno spettacolo interessante, quando visitiamo posti in cui non eravamo mai stati prima (che catturano la nostra attenzione), quando facciamo shopping e anche quando mangiamo con appetito.

Viviamo nel presente quando non siamo distratti da altri pensieri, quando siamo attenti e concentrati su ciò che stiamo facendo in quel momento e quindi non c’è alcun dispendio di energie.

Quando siamo attenti e concentrati su quello che stiamo facendo si verifica la sintonizzazione tra i due emisferi cerebrali e otteniamo le migliori performance: viviamo pienamente il qui e ora.

Vivendo nel presente, nel qui e ora, siamo sincronizzati in tutto il corpo e riusciamo a superare la dualità tra passato e futuro unificando gli opposti, il che rappresenta l’unico modo per sfuggire ai ricordi penosi del passato e alle preoccupazioni per il futuro.

In questo modo viviamo in maniera sana, equilibrata e armoniosa.


Leggi anche questi Articoli: