Come accettare l’esperienza passata

aspettative deluse 300x122 Come accettare lesperienza passataCome accettare l’esperienza passata

Un ricordo cessa di tormentarti solo quando smetti di ritenerlo un male

Accetta la realtà e sarai felice per sempre

“Caro Pasquale, leggo con molto interesse i suoi articoli e mi piacerebbe sottoporle le mie sensazioni. Mi chiamo Rosa, ho 34 anni e vivo in provincia di Rieti. Cinque anni fa ho lasciato la casa dei miei genitori per andare a convivere con il mio fidanzato che in quel periodo lavorava in Piemonte. Inizialmente ero entusiasta e piena di aspettative riguardo questa nuova avventura, ma purtroppo non è andata bene perché non sono riuscita a trovare lavoro, mi sono sentita molto sola perché lui faceva lunghi turni e mi mancava la mia famiglia.

Dopo dieci mesi, durante i quali sono stata spesso male, ho deciso di tornare a casa dei miei genitori. La storia con il mio fidanzato è andata avanti, abbiamo comprato casa insieme e conviviamo da oltre due anni. Ci amiamo, insieme stiamo bene e lui mi ha chiesto di sposarlo.

Tra quattro mesi dovremmo sposarci e man mano che la data si avvicina io sento molta paura e rivivo costantemente le brutte sensazioni che vivevo in quei dieci mesi in Piemonte. Soffro perché penso che il fatto di averlo avuto accanto durante quell’esperienza non sia stato sufficiente a farmi stare bene e ad essere serena. Nonostante le condizioni siano cambiate, io non riesco ad accettare il fallimento di quella esperienza perché avrei voluto rimanere accanto a lui e trovare sicurezza, ma non ne sono stata capace e la paura che mi ha fatto scappare anni fa dal Piemonte minaccia di farmi scappare dal matrimonio oggi.

Come accettare l’esperienza passata

La ringrazio innanzitutto per avermi ascoltata e sarò felice se potrà darmi un consiglio su come accettare l’esperienza passata, cancellare la memoria negativa che mi è rimasta e poter andare avanti nella mia vita insieme a lui”. (Lettera firmata, nome inventato)

Le delusioni sono il naturale epilogo di tante aspettative. Quando si fa una scelta importante come per esempio lasciare i genitori e cercare un lavoro lontano da casa, lo si fa con molto entusiasmo altrimenti non si avrebbe la forza sufficiente per farlo. Ma all’entusiasmo seguono spesso dispiaceri, delusioni e sensi di colpa causati dalla dura realtà della vita. 

È una cosa che capita a tutti. Per esempio, fai un trasloco per andare ad abitare nella casa dei tuoi sogni e ben notte insonne 300x162 Come accettare lesperienza passatapresto ti accorgi di dover fare i conti con fastidi che non conoscevi e che non immaginavi neanche!

Un altro esempio: aspetti un figlio con tutta la gioia e l’entusiasmo possibile, ma una volta arrivata la cicogna, la gioia e l’entusiasmo svaniscono di fronte a mille preoccupazioni e alle notti insonni.

E ancora: ti aspetti che stare finalmente assieme al tuo innamorato sarà bellissimo, ma quando la cosa si realizza, accadono tanti inconvenienti che non avevi minimamente previsto.

Come accettare l’esperienza passata

La verità è che ogni cosa ha sempre due facce: quella bella e ricca di promesse si presenta sempre per prima, mentre la faccia brutta arriva immancabilmente dopo e si manifesta con imprevisti di ogni genere.

Questa è la realtà della vita a cui nessuno può sfuggire! In fondo, ciò che ci capita è il riflesso della vita e della morte! Soltanto se lo capiamo e lo accettiamo, siamo in grado di convivere con entrambe le facce della realtà e, tutto sommato, viviamo bene.

L’errore più frequente è rifiutare le delusioni e sentirsi in colpa, come nel tuo caso.

La decisione più saggia invece è accettare la realtà anche quando non ci piace, ben sapendo che le cose brutte passeranno. Il sole risorge infatti ogni mattina.

Come accettare l’esperienza passata

Occorre sempre accettare la realtà come un’utile esperienza di vita. Bisogna godersela la vita quando le cose vanno bene e fare in modo che i momenti brutti passino al più presto, senza rifiutarli e soprattutto evitando di colpevolizzarsi. 

Il tuo errore è stato sentirti in colpa per cose inevitabili, cose che capitano a tutti. Capita a tutti, cara Rosa, di restare delusi dalle proprie aspettative! Possiamo ben dire che questa è la norma!

Probabilmente il fatto di non aver trovato subito lavoro ha scatenato tutti i tuoi sensi di colpa sopiti alla partenza, per cui è scomparso l’entusiasmo della tua scelta e ti sei sentita così sola, vuota, inutile, depressa e colpevole al punto che ti sei auto-punita e ammalata. 

Il mio consiglio è che non devi cancellare nulla del tuo passato! Lo devi accettare invece con la consapevolezza che le prove che ti hanno fatto soffrire sono state un modo per farti crescere e diventare più forte, più esperta e più saggia.

Comprendere che la vita non è mai tutta rose e fiori è davvero il più grande traguardo!

Come accettare l’esperienza passata

Nessuna rosa è senza spine! Nessun traguardo è senza ostacoli. Ogni obiettivo, per essere raggiunto, comporta impegno, abnegazione e frustrazione. 

Le crisi non vanno viste in negativo, ma in positivo perché sono un salto quantico in fatto di consapevolezza!

Non devi lamentarti per le cose successe in passato perché non puoi cambiarle. Dal passato si può solo imparare. Più energia dedichi al passato e meno te ne restano per pensare e pianificare il futuro.

Un brutto ricordo cessa di tormentarti solo quando smetti di ritenerlo un male. Ed infatti, una prova non è mai un male, ma soltanto e soprattutto esperienza di vita!

Come accettare l’esperienza passata

Concentrati sempre sul lato positivo delle cose anziché su quello negativo che purtroppo non manca mai.

Per esempio, concentrati sui pregi del tuo compagno anziché sui suoi difetti. Non esiste l’uomo perfetto! Concentrati sul fatto che vi amate e che state bene insieme.

Concentrati sui lati positivi della vita e accetta anche le cose negative evitando di colpevolizzarti. Anzi mettile in preventivo! Ecco il tuo errore passato: eri così entusiasta di partire che non avevi pensato minimamente che le cose sarebbero potute andare in maniera diversa!

Ricordati che se non c’è il brutto non c’è neanche il bello!

Accettando anche le esperienze negative, le cosiddette prove o sfide, esse ti scivolano addosso e passano in fretta.

Come accettare l’esperienza passata

In questo modo diventi sempre più resiliente, fiduciosa e sicura di te stessa e la tua autostima sale alle stelle! 

Ricordati sempre che concentrandoti sul passato, sugli errori fatti, avrai aspettative negative, sarai pessimista e scarica di energie. Per avere successo nella vita devi essere ottimista e avere aspettative positive.

La vita non è mai perfetta e spesso ci delude, ma devi trovare la forza per pensare positivo, per pensare al meglio. Devi avere un atteggiamento di gratitudine verso la vita e perdonarti per l’esperienza passata: solo così le cose andranno di bene in meglio

Lasciando la casa paterna per andare lontano dov’era il fidanzato, e trovare lavoro, avevi fatto una cosa grandiosa: avevi provato a diventare autonoma e indipendente. Purtroppo non ci sei riuscita anche a causa dei tuoi complessi di colpa e della conseguente autopunizione.

Senza rendertene conto, avevi eletto a ruolo di padre, cioè di sostegno e sicurezza il tuo fidanzato, ma non è così che devono procedere le cose.

Come accettare l’esperienza passata

Il fidanzato o il marito non può essere il tuo sostegno: la fiducia e la sicurezza la devi trovare in te stessa perché non sei più una bambina che deve essere protetta, ma una persona adulta e devi assumerti in prima persona le tue responsabilità. Questo vale per allora e anche per ora che stai per sposarti. Se ti sposi per trovare sicurezza tra le braccia del tuo uomo sarai nuovamente delusa, non per colpa sua, ma per la tua mentalità infantile: tu non sei più una bambina!

Premesso ciò, per liberarti della paura di una nuova esperienza negativa, devi abituarti a pensare positivo, grazie alla consapevolezza acquisita: Ti consiglio di recitare un mantra, cioè una frase affermativa, ogni volta che i ricordi affiorano nella tua mente. Devi sostituire i pensieri negativi legati all’esperienza passata con pensieri positivi sul tuo futuro, da ripetere in continuazione, fino a quando non scompariranno del tutto.

Questa frase potenziante potrebbe essere: “Io sono responsabile e matura e sono felice a prescindere accanto al mio sposo”.  


Leggi anche questi Articoli: