Pasquale Foglia Life Coach & Scrittore Motivazionale

Il vecchio saggio non piange e non ride

Il vecchio saggio non piange e non ride

 Il vecchio saggio non piange e non ride

E non si muove neanche!

Il troppo e il poco rovinano l’esistenza

La distinzione, in positivo e negativo, dei due termini che formano le coppie di opposti , pur consentendoci di  distinguere il lato cosiddetto buono da quello cattivo, in realtà non è molto appropriata perché ci induce a privilegiare un polo e a rinnegare quello opposto.

In tal modo si altera il buon funzionamento di tutto l’insieme.

Per esempio, dire che l’amore è sempre positivo e l’odio è sempre negativo, che l’altruismo è sempre positivo e l’egoismo è sempre negativo, e così via per tutte le coppie di opposti, non ci fa comprendere la dinamica della dualità, con la conseguenza che non accettiamo la nostra parte negativa che invece è parte integrante della vita.

Se non accettiamo qualcosa che è parte di noi, non siamo neanche in grado di controllarla: ecco perché c’è tanto odio ed egoismo nel mondo! (altro…)

VUOTO INTERIORE: PERCHÉ?

VUOTO INTERIORE: PERCHÉ?
(Originale pubblicato su piuchepuoi.it il 18-03-2013)

VUOTO INTERIORE: PERCHÉ?

Il successo non va a braccetto con la soddisfazione

La vocina interiore ci fa sentire angosciati

Il super-conscio è l’opposto della vocina interiore.

Molte volte capita che nonostante non ci manchi nulla, e persino quando ci sentiamo realizzati e sicuri in tutte e tre le aree della vita – carriera-business, coppia-relazioni e salute fisica e mentale -, e ci sono quindi tutti i presupposti per essere felici e contenti, sentiamo invece un inspiegabile senso di vuoto interiore e d’intensa solitudine.

E finiamo per credere, erroneamente, che dobbiamo procurarci più amore, più rispetto, più potere, più soldi, più beni materiali di ogni genere, aggravando ancora di più il nostro  malessere interiore.

Purtroppo il successo materiale non va a braccetto con il senso di soddisfazione interiore.

(altro…)