Pasquale Foglia Life Coach & Scrittore Motivazionale

Panico: danni da eccessivo autocontrollo

Panico: danni da eccessivo autocontrollo

Panico: danni da eccessivo autocontrollo

Chi non può esprimere le proprie emozioni va soggetto ad attacchi di panico

Il fatto che si litiga troppo non è un bene, e neanche se non si discute mai.

“Sono cresciuto con la mamma, che fin da piccolo mi ha imposto un autocontrollo eccessivo, ho sempre dovuto bloccare le mie emozioni e la mia impulsività e per lungo tempo sono stato vittima del panico per paura di “esplodere” e di arrabbiarmi. Ho sempre dovuto farmi carico di molte responsabilità, fra cui il suo giudizio. Se non ero all’altezza delle sue aspettative e non avevo la sua approvazione venivo etichettato come un poco di buono, e anche ora che vivo da solo mi sento in gabbia”. (Lettera firmata).

(altro…)

Poli opposti: legame pensieri/emozioni

Poli opposti: legame pensieri/emozioni

Poli opposti: legame tra pensieri ed emozioni

L’ombra è strettamente collegata alle convinzioni negative inconsce.

Sono i nostri pensieri che scatenano le nostre emozioni.

Sta’ attento in ogni momento a cosa stai pensando!

“Gentile Pasquale, questa sera ho dato un occhiata al suo sito…interessanti gli articoli e i numerosi spunti che da essi scaturiscono… leggendo ho maturato alcuni dubbi… e mi piacerebbe porle un quesito.. ho letto spesso del legame pensieri-emozioni-comportamento.. dunque cambiando i pensieri potremmo cambiare le nostre emozioni… tuttavia..un pensiero voluto, conscio, è in grado di modificare le emozioni?

Se le emozioni provengono da pensieri più profondi…che valore ha un pensiero conscio? Inoltre…seguendo un seminario sull’enneagramma mi viene da fare un osservazione…l’enneagramma individua una fissazione per ogni carattere..fissazione che rappresenta l’ideologia di vita di ogni enneatipo…dunque…se producessi un pensiero voluto e conscio..fermo restando la fissazione…quale cambiamento porta? e anzi un pensiero che contraddice la fissazione non comporta un ulteriore conflitto interiore? Se cio che ho detto è più o meno giusto….non bisognerebbe modificare la fissazione (ammesso che ciò sia possibile)? Forse un pensiero cosciente implica una “sostituzione”…ma non un cambiamento o una trasformazione… ad esempio sostituire una sigaretta con un biscotto.. è una sostituzione…

Inoltre fra i vari articoli sul suo sito tratta l’argomento dell’integrazione fra i due poli….visto che siamo dicotomici.. quindi imparare a vedere il nostro polo opposto negli altri (specie nelle situazioni di conflitto) potrebbe portare all’integrazione di parti di sé rimosse… ma l’integrazione da un punto di vista pratico come avviene…. Se ad esempio sono in conflitto fra il fare e il non fare qualcosa..integrare i due aspetti potrebbe voler dire accettare come buone entrambi i punti di vista e trovare una terza soluzione che accolga entrambi gli aspetti contrapposti? Mi scusi se mi son dilungato, ma le curiosità son tante…mi piacerebbe conoscere i suoi punti di vista qualora li volesse condividere. La saluto con tanta stima”. (Lettera firmata)

(altro…)

Famiglia: perché si litiga così tanto?

Famiglia: perché si litiga così tanto?

Perché in famiglia si litiga così tanto?

La famiglia è la fucina dell’inconscio

L’inconscio è troppo permaloso

In famiglia non si dice grazie e il rispetto langue!

In famiglia si litiga così tanto perché viene meno l’autocontrollo.

L’autocontrollo è la funzione più importante della corteccia cerebrale (possiamo anche dire dell’emisfero sinistro del cervello che è quello che si assume il ruolo critico ed educativo durante la crescita).

(altro…)

LATI OSCURI: COME INTEGRARLI

LATI OSCURI: COME INTEGRARLI

Come integrare i lati oscuri

Per cambiare il tuo mondo esteriore devi cambiare il tuo mondo interiore

L’ombra fa fare cose assurde perché non ci fa crescere affettivamente

Pensare con amore significa attivare la gratitudine

Molti lettori mi hanno chiesto di parlare della serenità; altri mi hanno chiesto come integrare l’ombra. Ho già scritto a proposito del primo argomento: come riconquistare la serenità. Questo articolo su come integrare i lati oscuri completa anche quello sulla serenità.

Questi due aspetti, ombra e serenità, sono strettamente connessi perché per essere sereni occorre essere in pace con gli altri, e per essere in pace col prossimo -a cominciare dai propri familiari con i quali purtroppo si litiga facilmente – occorre essere in pace con se stessi.

Insomma deve cambiare il tuo mondo interiore per poter sperimentare in maniera diversa il mondo esteriore. Quando il mondo interiore è squilibrato, si va incontro ad un sacco di problemi: si è sempre arrabbiati e astiosi con sé stessi e con gli altri: ed ecco l’effetto Ombra!

(altro…)