Pasquale Foglia Life Coach & Scrittore Motivazionale

Are the electrons to make us fall in love?

Are the electrons to make us fall in love?

Dal sito Scienze & Conoscenza

Are the electrons to make us fall in love?

And they are the electrons that keep love alive over the years?

It seems so. Love is influenced by the speed of biochemical reactions? It still seems so.

Pasquale Foglia – 19/02/2007

 

 

Are the electrons to make us fall in love?

1. The ambivalence cosmic

amore Are the electrons to make us fall in love?Each process, viable and non-viable, requires the intervention of the electrochemical electrons. The power of nature is the energy of the electrons. The orbits described by the planets around the Sun evoke the motion of electrons around the nucleus of the atom. The solar system is a carousel perfectly engineered in which the movement of each planet is synchronized with that of all the others. There is no doubt, therefore, that the planets interact with each other in the intricate balance of gravity of the celestial sphere, and therefore the Earth and its inhabitants suffer considerable influence cosmic. Man is a small cell of the universe and obey his laws.

Are the electrons to make us fall in love?

Ambivalence of human feelings seems to be a consequence of the duality of the universe, whose best-known event is the continuous alternation of the planets between two extreme points: the aphelion and perihelion. The ambivalence of human in daily life, is caused by the conflict between the automatic nervous system, which supervises the basic instincts or survival, and the cerebral cortex that governs the evolutionary process-ethical-social humanity. There are, in fact, irrational and instinctual feelings such as anger, jealousy, envy, revenge, hatred and wickedness able to sweep away in an instant every judgment. The common man often ‘reasoning’ only after wrong (see also: after ‘cool’). But there are also noble feelings and rational as altruism, solidarity, self-sacrifice and universal love that redeem mankind from their baseness. As we all know, in every person there are all the pairs of opposites: love and hate, good and evil, selfishness and altruism, rationality and irrationality, passion and coldness, etc.. There are those who develop self-discipline strictly and firmly believes in free will, and who it is almost totally lacking and relies on the inevitability of fate between the two extremes there is a large mass of people ‘ambivalent’. Everything always has two faces, and we could also say a pleasant and an unpleasant side. Only with a good deal of flexibility we can escape the ambivalence and avoid the dominance of one pole to the other, and all the suffering it entails.

(altro…)

STRATEGIE DI MOTIVAZIONE

STRATEGIE DI MOTIVAZIONE

Strategie di motivazione

Nella vita devi sempre faticare, o prima o dopo…

Quattro strategie  di motivazione.

“Quando una persona sta facendo un cammino psicologico che veda dei risultati… dove trovare la molla che ti fa scattare, essere forte e senza paura di nulla… Mi capita spesso di essere forte nelle situazioni difficili e un po’ pappa molla nel quotidiano vivere… Dove posso trovare una molla, quel tot in più per essere sempre motivato e vivere bene?” . (Da un commento a un mio articolo sul Network Piuchepuoi.it).

Dove trovare la molla che ti tira su, che ti fa stare bene con te stesso, che ti fa sentire forte, sicuro, capace e motivato?

La motivazione è l’energia che ci spinge ad agire, a portare a termine i propri obiettivi. Essa nasce soltanto se hai un problema e capisci che se non ti dai da fare starai peggio.

(altro…)

COME RICONQUISTARE LA SERENITÀ

COME RICONQUISTARE LA SERENITÀ

COME RICONQUISTARE LA SERENITÀ

Il successo personale non assicura automaticamente la soddisfazione

Il cervello va dove portiamo la nostra attenzione e non lascia mai niente di incompiuto

La serenità dipende da come immagini il tuo futuro ed è sempre sfuggente

 Corri e ringiovanisci

“Pasquale, tu dici che per controllare la nostra mente bisogna studiare, applicarsi, avere la mente aperta e lanciarsi nello studio e nell’azione. Bene, guarda che la storia è piena invece di persone insigni e geniali, con un’intelligenza e cultura superiore, profonda e aperta in ogni campo, con un’attività frenetica, con riconoscimenti ufficiali ad alto livello e che nonostante tutto ciò non erano del tutto felici, per non dire infelici.

Mi viene in mente Michelangelo che era costantemente inquieto, Leopardi che aveva letto intere biblioteche, con riconoscimenti nazionali per la sua arte, eppure era disperato e poi il comico Totò, molti filosofi esistenzialisti, molti poeti, pittori instancabili super riconosciuti dal pubblico a livello mondiale, fisici che si sono suicidati e persino insigni psichiatri e psicologi!

Anch’io ho due lauree, ho letto e leggo tantissimo, ho molti interessi, amo i miei familiari sinceramente e intensamente e loro adorano me, svolgo una professione nobilissima che mi fornisce anche buoni proventi, eppure per lunghi periodi provo un senso di profonda tristezza, di solitudine e disperato non senso per la vita. Dunque, perché manca la serenità pur avendo praticamente tutto?” (Lettera firmata)

(altro…)