PasqualeFoglia LifeCoach Autore di Bestsellers

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

L’autostima non è a prescindere!

L’autostima è soprattutto fiducia in se stessi e si conquista sul campo.

Ti piacerebbe mettere il turbo alle tue frasi potenzianti e velocizzare la realizzazione dei tuoi desideri e/o dei tuoi obiettivi?

Niente di più facile, seguimi!

Questo libro sull’autostima è diverso da tutti gli altri per tante ragioni e potrebbe essere una vera rivelazione.

“L’autostima è il risultato della strutturazione della personalità adulta. Autostima vuol dire auto-centratura.” (Giulio Cesare Giacobbe)

Infatti, dimostra in maniera semplice e chiara che i mantra sono la via più veloce e collaudata per ottenere tutto ciò che desideriamo, comprese la serenità e la saggezza.

I mantra non sono altro che un autolavaggio costante, suggestivo e virtuoso del proprio inconscio.

Tutte le realizzazioni passano attraverso l’autosuggestione positiva attuata per mezzo delle ripetizioni o rinforzi e dell’immaginazione creativa.

Proprio ciò che fanno, per lo più inconsapevolmente, i visionari e i grandi imprenditori che credono ciecamente in se stessi!

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

Il mantra per agire deve diventare un’ossessione voluta, ricercata, praticata tutti i giorni. Dimentichiamoci per sempre i famigerati e infausti 21 giorni!

Il risultato positivo, che non è mai immediato, deve essere perseguito e atteso con fiducia e convinzione fino alla fine. La formazione di una nuova rete neuronale, che è lo scopo finale del mantra, richiede tempo, applicazione e impegno.

“Mai ti è concesso un desiderio senza che sia dato anche il potere di farlo avverare. Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia”. (Richard Bach)

Purtroppo, la gente comune – coloro che vogliono tutto e subito perché non credono in se stessi e non sanno aspettare – si vota all’insoddisfazione e all’infelicità, senza rendersene conto, facendosi tutti i giorni l’autolavaggio negativo del proprio inconscio.

Chi si lamenta in continuazione e non è mai contento, non fa che autosuggestionarsi negativamente e inconsapevolmente e non può che avere una vita infelice e fallimentare.

“Qualsiasi cosa piantiamo nella nostra mente inconscia e nutriamo con ripetizioni ed emozioni, un giorno diventerà realtà”. (Earl Nightingale)

 

L’autostima bassa è caratterizzata da un’autoimmagine negativa di sé e i suoi sintomi sono analoghi a quelli della nevrosi infantile causata dalla mancata strutturazione della personalità adulta.

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

“La nevrosi è l’incapacità di attivare la personalità naturale adatta alla situazione ambientale”. (Giulio Cesare Giacobbe)

L’autoimmagine negativa è una credenza invalidante e si forma precocemente, ma può essere cambiata e migliorata in ogni momento  on un po’ di impegno.

Le credenze negative causano  insicurezza, paura generalizzata, ansia, depressione, angoscia, attacchi di panico, comportamento fobico e maniacale, somatizzazioni, nonché  pensieri negativi e pretese a non finire, rigidità di carattere e pessimismo.

Insomma, determinano l’incapacità di adattarsi al proprio ambiente e dominarlo.

Il metodo da me ideato è efficace perché, attraverso l’autosuggestione, agisce alla radice sulle credenze negative legate all’autoimmagine infantile trasformandola in autoimmagine adulta, migliorando in tal modo l’autostima e guarendo la nevrosi infantile.

COME ACCRESCERE VELOCEMENTE L’AUTOSTIMA

Sommario del libro

Premessa; -Cap. 1: Il mantra potenziato; Cap. 2: Le frasi potenzianti; -Cap. 3: Come riprogrammare l’inconscio; -Cap. 4: Intuizioni; -Cap. 5: Nevrosi infantile e complessi d’inferiorità; Cap. 6: L’autostima e l’amore di sé; -Cap. 7: Autostima bassa e autostima alta; Cap. 8: L’autostima non è a prescindere; Cap. 9: Autoimmagine, identità, personalità; – Cap. 10: Il mantra dei mantra; Cap. 11: La consapevolezza e la quarta personalità. -Considerazioni conclusive. -Notizie sull’autore; –Le opere del Dr Pasquale Foglia.

Appendice

 Recensione critica

Da Gianpaolo il 15 gennaio 2017
Formato: Formato Kindle| Acquisto verificato
Un’accozzaglia di teorie studiate male e frullate insieme per un cocktail micidiale! Si parla di nevrosi infantile, inconscio, emozioni, mantra, funzionamenti fisiologici, ecc. Il tutto mixato insieme e illustrato con l’unico risultato di mostrare il caos personale dell’autore. Che per non far torto a nessuno e specialmente a se stesso, si auto cita proponendo una sua frase famosa e forse emblematica. Se fosse un libro umoristico ci si potrebbe fare quattro risate. Purtroppo non lo è! DANNOSO per sé, per gli altri e per le categorie professionali interessate alla materia. Consigliato per chi vuole farsi un’idea di come un percorso di crescita personale mal svolto possa portare ad una ideazione al limite del delirante.

E questo è il mio commento alla suddetta recensione:

L’autore della recensione probabilmente non ha letto i libri dello psicoterapeuta Giulio Cesare Giacobbe e tuttavia si erge a giudice supremo emettendo un giudizio infamante sull’opera. Per la verità il signor Gianpaolo se la prende non tanto con l’opera, ma con l’autore, cioè col sottoscritto.
Pazienza, dovevo aspettarmela una stroncatura del genere per le cose che ho scritto. È capitato già a tante persone illustri… Quando un nuovo autore supera le capacità di accettazione e/o di comprensione, arriva inesorabile qualcuno che gli si scaglia contro come se volesse ucciderlo! Perciò mi sento molto lusingato e sono sereno. E gli dico GRAZIE MILLE!

COME RIUSCIRE NELLA VITA ED ESSERE SEMPRE AL TOP

COME RIUSCIRE NELLA VITA ED ESSERE SEMPRE AL TOP

Articolo già pubblicato sul blog Ricchezza vera di José Scafarelli: 

http://www.ricchezzavera.com/blog/pnl/sviluppo-personale/come-riuscire-nella-vita-ed-essere-sempre-al-top/

Come riuscire nella vita ed essere sempre al top

Il fattore decisivo per riuscire ed essere al top nella vita sta nell’accettare non solo il bello ma anche il brutto!

Per riuscire nella vita ed essere sempre al top occorre imparare a recuperare al più presto il buonumore!

Il buonumore è importante quanto l’autostima e anche di più perché è più immediato e tangibile!

Ho condotto un sondaggio tra i miei lettori ed è emerso che in tutti noi c’è una tendenza naturale alla tristezza, alla negatività, alle preoccupazioni e alle lamentele.

(altro…)

LA FORZA SCONOSCIUTA DEL BUONUMORE

LA FORZA SCONOSCIUTA DEL BUONUMORE

LA FORZA SCONOSCIUTA DEL BUONUMORE

Tutti i malesseri cominciano con il cattivo umore! 

La depressione e l’ansia sono disturbi dell’umore!

Questo saggio ha lo scopo di dimostrare l’importanza del buonumore per sentirsi sicuri di sé, sereni ed efficienti al massimo.

L’umore determina il nostro comportamento nel bene e nel male.

Infatti, se è vero che i disturbi depressivi rappresentano il disagio psicologico più diffuso già dallo scorso secolo, colpendo a tutte le età, la depressione e l’ansia sono proprio disturbi dell’umore!

Tutti i malesseri cominciano con il cattivo umore!

I disturbi dell’umore vanno da semplici stati d’animo negativi, a vere e proprie patologie psichiatriche.

La cosa più sensata da fare è coltivare il buonumore!

(altro…)

The empowered mantra

The empowered mantra

THE EMPOWERED MANTRA

Involving your whole body means harnessing your emotions.

The emotions are very powerful tools because they connect directly with the unconscious and form synapses, like a real programme.

The author discusses the mantra and the empowered mantra, and the reprogramming of the unconscious, and the intuition. He treats these themes in a clear, original and easily understandable way, providing the reader with food for reflection and ways to improve and grow.

Extract

Would you like to add extra power to your mantras, and achieve your desires and goals much faster? Nothing easier: follow me!

To turbo-charge a mantra or speed up its action and increase its effectiveness, you have to involve your whole body while you recite your empowering phrase.

Involving your whole body means harnessing your emotions. The emotions are very powerful tools because they connect directly with the unconscious and form synapses, like a real programme.

(altro…)

Gli alti e bassi della vita

Gli alti e bassi della vita

Gli alti e bassi della vita!

Non prendere la vita troppo sul serio!

Impara ad ironizzare sulle tue goffaggini

“Ieri sera ero contento. Avevo fatto anche la meditazione e mi ero divertito. Al lavoro avevo parlato col Sindaco e avevo ricevuto energie positive perché sento di essere nelle sue grazie, che mi vuole valorizzare e far crescere professionalmente.

Beh, insomma, sono andato a letto ma non sono riuscito ad addormentarmi e stamattina mi sono svegliato presto. Oggi mi sento uno straccio.

Questo, Pasquale, è il mio dilemma! Sentirmi sfatto, stanco, depresso; queste cose a loro volta mi creano ansia perché mi sento poco frizzante, poco lucido e faccio fatica a concentrarmi.

Forse è stato anche perché sapevo che oggi il sindaco mi voleva parlare; quindi ero emozionato e volevo essere in forma. Non lo so, ma più mi agito e più annego! Insomma, ho alti e bassi quotidiani! Magari un giorno sono un portento e altri uno straccio (come oggi).

Eppure, ho tutti i buoni motivi per stare bene allo stato attuale: ho una bella famiglia, il mio superiore mi stima, sono laureato e non sono uno stupido, e sono anche in buona salute; ho tutto Pasquale!

Forse avrei bisogno semplicemente di un’aggiustatina al cervello, come mi sembra di aver letto in un tuo articolo, con una bella martellata! Chissà che non mi vadano apposto le rotelle che non girano bene! Beh, dai, se non altro l’umorismo non mi manca e comunque ho colto appieno il tuo suggerimento di ironizzare e ridere delle mie goffaggini.

Da quando ho letto “Totomizza” lo faccio molto più spesso. Comunque non ho perso assolutamente la fiducia in me stesso. (Da un messaggio su Facebook)

(altro…)

Serenità per sempre!

Serenità per sempre!

SERENITÀ PER SEMPRE!

Con pensieri giusti o gioiosi la serenità è per sempre!

Al diavolo i pensieri negativi!

Premesso che un pensiero giusto non può far del male, se hai un pensiero qualsiasi che ti  ossessiona devi dedurre che si tratta di un pensiero sbagliato. Perciò smetti di credere che sia vero ed evita di attaccarti ad esso. In tal modo cesserà la brutta sensazione che l’accompagna e ti sentirai bene!

Ad ogni pensiero corrisponde una determinata emozione o sensazione. 

Quindi, se hai pensieri giusti o gioiosi avrai sensazioni di benessere, mentre con pensieri sbagliati o tristi hai sensazioni di malessere.

Pertanto, è proprio il caso di dire: Al diavolo i pensieri negativi! E al diavolo la seriosità!

“LA VITA È TROPPO IMPORTANTE… PER ESSERE PRESA SUL SERIO!” (OSCAR WILDE)

I pensieri negativi causano l’infelicità.

Quando parliamo di pensieri negativi dobbiamo pensare alle lamentele, alle preoccupazioni, alle difficoltà, ai problemi di qualunque genere e naturalmente allo stress. 

L’opposto di tutto ciò che causa i pensieri negativi è rappresentato dal gioco e dal divertimento: ecco come essere più sereni, allegri e positivi.

(altro…)

Senso di responsabilità e proiezioni

Senso di responsabilità e proiezioni

Senso di responsabilità e proiezioni

Il senso di responsabilità è il valore più importante in assoluto!

Quasi tutti i problemi personali e relazionali derivano da mancanza di responsabilità. Infatti, la responsabilità è sempre personale e mai esterna a noi.

Siamo abituati a dare sempre la colpa agli altri! Questa stortura esiste probabilmente fin dai primordi dell’umanità, e forse è andata peggiorando nel corso dei millenni fino ai giorni nostri.

(altro…)

Come smettere di essere insoddisfatti

Come smettere di essere insoddisfatti

Questo articolo è già stato pubblicato dal sottoscritto su piuchepuoi.it nel settembre 2009 con il titolo “Come smettere di sentirsi  insoddisfatti”. Qui è stato revisionato e aggiornato.

COME SMETTERE DI ESSERE INSODDISFATTI

Anche coloro che simbolizzano la perfezione nell’immaginario collettivo, vorrebbero dare una aggiustatina al proprio cervello!

Tu non sei sbagliato, sei esattamente come gli altri!

La maggior parte della gente, anche quando è intellettualmente dotata, è spesso emotivamente insoddisfatta perché manca di praticità e di esperienza: non sa come uscire dal suo stato di insoddisfazione. Magari vorrebbe dare una aggiustatina al proprio cervello! Ed invece basta accettare la situazione per eliminare l’insoddisfazione e sentirsi subito meglio!

COME SMETTERE DI ESSERE INSODDISFATTI

Lo senti come tuona il predicatore dal pulpito e come strombazza il politico? Lo vedi com’è convincente lo psicologo e come è suadente lo psichiatra?

Sembrano tutte persone ammodo. Ma non è detto che sia sempre così!

(altro…)

Più soffri per il partner, più pensi di amarlo

Più soffri per il partner, più pensi di amarlo

Più soffri per il partner, più pensi di amarlo

Soltanto se ci si abitua a essere pazienti e tolleranti, si è in grado di amare e rispettare il partner

La cosa più stupida è ribattere colpo su colpo.

Le relazioni finiscono perché ciascun partner vuole più di quello che l’altro è disposto o è capace di dargli.

“Caro Pasquale, oggi ho nuove domande nate da molte riflessioni che mi hai aiutato a fare. 

Perché più si soffre per il partner e più pensiamo di amarlo? E perché quando si trova sollievo dal dolore, si crede di non amare poi così tanto?

Interessante quello che dice Antonella, che se troviamo equilibrio dentro di noi, poi riusciamo ad essere mogli, mamme ed amiche.

Mi viene ora da pensare, ma gli uomini, i mariti che ruolo hanno nella relazione? Come dovrebbero essere loro per aiutarci ad essere meno stressanti e più gentili?

Da quello che ho capito sembrerebbe che per il buon andamento di un matrimonio, la donna ne sarebbe responsabile almeno 80%. Pasquale correggimi se sbaglio, ho voluto aprire il mio cuore a beneficio mio e di tutti quelli che leggeranno. A presto”. (Da un commento sul blog).

(altro…)

INTEGRAZIONE DELL’OMBRA

INTEGRAZIONE DELL’OMBRA

Integrazione dell’ombra: cos’è?

Perché le carceri di tutto il mondo sono strapiene?

IL TROPPO E IL POCO DI OGNI COSA SONO GRANDI NEMICI

L’integrazione dell’ombra o dei nostri punti oscuri è fondamentale per avere consapevolezza di ciò che ci succede dentro.

Da dove nascono tutti i dilemmi e le incongruenze degli esseri umani?

La risposta è semplice: dalla divisione del cervello in due emisferi cerebrali con caratteristiche opposte e complementari!

Alla nascita il bambino è completamente inconscio o inconsapevole.

(altro…)